Bimbi travolti dal suv, inchiesta
sui soccorsi: indagati medico e infermiere

Bimbi travolti dal suv
inchiesta sui soccorsi:
indagati medico e infermiere
La Procura di Ragusa ha aperto un'inchiesta conoscitiva sui tempi d'intervento dei soccorsi ai due cuginetti di 11 e 12 anni travolti da un suv a Vittoria, nel Ragusano. Uno dei due bambini è morto, l'altro è ricoverato a Messina con le gambe amputate. Il sostituto Andrea Sodani ha disposto l'autopsia sulla piccola vittima, che sarà eseguita oggi. Come atto dovuto a loro difesa, è stato spiegato in Procura, sono stati indagati medico e infermiere di un'ambulanza per permettere loro di nominare, se lo riterranno, dei periti di parte e degli avvocati di fiducia.

È previsto per lunedì in carcere l'interrogatorio di garanzia di Rosario Greco, 37 anni, accusato di omicidio stradale aggravato, di omissione di soccorso e di guida in stato di ebbrezza e sotto l'effetto di sostanze stupefacenti. L'uomo è difeso dall'avvocato Nunzio Citrella del foro di Ragusa. Pesante i capi di accusa a carico del figlio del 'rè degli imballaggi di Vittoria, non nuovo a certe scorribande in città rimaste impunite. La sera prima dell'incidente aveva avuto un alterco a Scoglitti con alcuni frequentatori di un esercizio pubblico. Mentre gli altri tre occupanti del Suv Angelo Ventura, Alfredo Sortino e Rosario Fiore denunciati a piede libero per omissione di soccorso e favoreggiamento sono difesi dall'avvocato Italo Allia. Le indagini sono coordinate dal pm Andrea Sodani che ieri ha autorizzato la restituzione della salma di Alessio D'Antonio alla famiglia.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 13 Luglio 2019, 15:50 - Ultimo aggiornamento: 13-07-2019 16:37

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO