«L'alcoltest è troppo preciso»: il giudice
cancella la maxi multa all'automobilista

Domenica 30 Aprile 2017 di Roberto Ortolan
«L'alcoltest è troppo preciso»: il giudice cancella la maxi multa all'automobilista

MONTEBELLUNA - Misurazione troppo precisa: il giudice cancella, perché statisticamente improbabile, il risultato dell'alcoltest e di conseguenza la maxi multa inflitta a un automobilista di Montebelluna, finito fuori strada - secondo la Polizia locale di Valdobbiadene - perché ubriaco. Una sentenza che, secondo alcuni esperti, potrebbe portare alla richiesta di sequestro di tutti i modelli di quell'etilometro. «L'apparecchio usato a Valdobbiadene - ha motivato il giudice Michele Vitale - dava risultati inattendibili per il mancato rispetto delle verifiche periodiche. Il malfunzionamento sembra confermato nelle imperfezioni di stampa evidenti nella stessa annotazione della Polizia locale. Ma soprattutto nella rilevata improbabilità di due misurazioni di alcolemia del tutto identiche in prove successive. Tra l'altro nel primo dei due scontrini - puntualizza il giudice - appare la dicitura volume insufficiente».

Ultimo aggiornamento: 13:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA