La Roland regala un organo
al monastero dei Sibillini

La Roland regala
un organo al monastero
ACQUAVIVA - La Roland Europe ha regalato un organo al monastero di San Leonardo dei Sibillini. L'azienda produttrice di tastiere, organi, pianoforti e fisarmoniche digitali, prima della chiusura definitiva ha visto il presidente Alfredo Maroni e il liquidatore Franco Tranchini approvare una buona azione: la donazione di un Classic Organ C230, (strumento liturgico dagli ottimi suoni di organo a canne), al Monastero S. Leonardo dei Sibillini che Padre Pietro Armando Lavini ha ricostruito pietra su pietra sopra le Gole dell’Infernaccio. Gli ex dipendenti Roland Patrizio Paci, Neno Vespasiani, Piero Cameli, Sergio Girolami e Mariella Fabi hanno consegnato l’organo a Padre Pietro, visibilmente commosso e felice del dono ricevuto. Lo strumento √® stato caricato su un piccolo fuoristrada, guidato da Vittorio Maranesi, mentre gli altri salivano a piedi sul sentiero verso il Monastero, in un’escursione dal sapore processionale. Dopo la consegna, Padre Pietro ha celebrato la S. Messa con i canti eseguiti dal Coro La Cordata di Montalto Marche, diretto e accompagnato con il nuovo organo da Patrizio Paci. Al termine sul sagrato, pranzo al sacco degli ex dipendenti Roland e dei cantori della Cordata in un clima festoso di canti, cibarie e vino per una giornata indimenticabile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 10 Giugno 2014, 16:43 - Ultimo aggiornamento: 10-06-2014 17:43

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO