Sequestrati 48 ovini e caprini di dubbia provenienza all'interno di un allevamento abusivo

Venerdì 16 Aprile 2021
Sequestrati 48 ovini e caprini di dubbia provenienza all'interno di un allevamento abusivo

SPINETOLI - Il servizio veterinario di sanità animale dell’Area Vasta 5, nell’ambito dell’attività di controllo del traffico illecito di animali destinati alla produzione di alimenti, ha sequestrato 48 capi tra ovini e caprini detenuti all’interno di un allevamento abusivo a Spinetoli. Il controllo è stato effettuato congiuntamente ai carabinieri forestali di San Benedetto del Tronto e ha permesso di rilevare anche illeciti amministrativi quali abbandono e deposito incontrollato di rifiuti (liquami e cumuli di letame) ad opera del conduttore degli animali. I capi, tutti di dubbia provenienza, sono stati posti sotto sequestro fiduciario in attesa degli ulteriori provvedimenti sanzionatori. L’allevamento risultava completamente sconosciuto al Servizio Veterinario e pertanto non soggetto ai dovuti accertamenti sanitari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA