Una ragazza tenta il suicidio, è in fin di vita, ambulanza scortata dai carabinieri

Martedì 11 Maggio 2021
Un'ambulanza al pronto soccorso dell'ospedale Madonna del soccorso di San Benedetto

SAN BENEDETTO - Una ragazza di trent’anni versa in condizioni disperate all’ospedale Madonna del Soccorso di San Benedetto dopo essere stata trovata in fin di vita nell’appartamento dove vive a Porto d’Ascoli, nella zona della Sentina

Sbanda, fa strike di paletti e centra un'auto, poi scappa a tutto gas: rintracciato e multato il pirata della strada

Schianto tra un'auto, una moto e un monopattino elettrico: due feriti, grave il centauro

 

Sulla delicata vicenda stanno indagando i carabinieri di San Benedetto del Tronto che hanno scortato l’ambulanza in ospedale a sirene spiegate. La giovane è stata trovata impiccata nella propria stanza e a fare la sconvolgente scoperta sono stati i suoi genitori che hanno dato subito l’allarme chiamando il 118. L’ambulanza si è precipitata sul posto. Il personale sanitario arrivato a bordo del mezzo di emergenza si è reso conto di quanto fossero disperate le condizioni della ragazza e della urgente necessità di rientrare in ospedale il prima possibile.

Per questo motivo è stato chiesto il supporto dei carabinieri chiedendo di scortare, a sirene spiegate, l’ambulanza per consentire agli operatori sanitari e alla trentenne di poter arrivare il più in fretta possibile al Madonna del Soccorso. Soccorso riuscito in pieno ma ora i familiari incrociano le dita nella speranza che possa miracolosamente salvarsi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA