Sopraelevata sulla Adriatica senza autovelox. Gli automobilisti fanno festa ma la Provincia avverte: «Solo sospesi»

Giovedì 18 Febbraio 2021 di Roberto Rotili
Uno degli autovelox della Sopraelevata

SAN BENEDETTO - La Sopraelevata sulla statale Adriatica è ora senza autovelox. Lo hanno comunicato gli uffici della Provincia che ha provveduto a smantellare i dispositivi installati lungo il tratto di strada sud che fa da raccordo con l’Ascoli Mare.

 

Tutto questo della conclusione della gara europea. Nel frattempo gli automobilisti sono avvisati: sul tratto dell’arteria strada in zona Sentina vige il limite degli 80 chilometri orari, guai chi sgarra. 


In verità gli automobilisti, quelli sambenedettesi, se n’erano già accorti che lungo il tratto di strada ormai mancavano da tempo i due rilevatori di velocità tanto odiati. Sotto sotto la speranza era quella che fossero stati tolti, invece ieri è arrivata la precisazione della Provincia sotto forma di informativa sulla nuova procedura che ha l’effetto di un bel secchio di acqua gelata sulle speranze di molti.

L’amministrazione provinciale ha infatti spiegato che il contratto con la precedente società che gestiva gli impianti di rilevamento è scaduto con l’attivazione di una gara europea per l’individuazione del nuovo soggetto gestore delle attività di monitoraggio. L’iter di assegnazione, dicono in Provincia, è «in fase di avanzato procedimento e, nelle prossime settimane, verrà individuata la società aggiudicataria». Questa installerà i nuovi apparecchi. Nel frattempo il limite di velocità resta quello degli 80 kmh e guai chi sgarra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA