Nuovi punti ricarica per le auto elettrice. Ecco dove saranno nella riviera delle Palme

Martedì 27 Aprile 2021 di Marco Braccetti
La colonnina in piazza del Pescatore, davanti al Museo Ittico

SAN BENEDETTO - Aumentano sempre più le auto elettriche in circolazione e, di pari passo, crescono i punti-ricarica. Su questo fronte, in Riviera è in rampa di lancio un intervento promosso dalla Regione Marche e dal Ministero dei Trasporti.

LEGGI ANCHE

Hashish venduto ai giovanissimi, un ventenne finisce in manette. Sequestrati più di 350 grammi di droga

L'ex direttore Asl in terapia intensiva: «Dodici giorni nell'inferno Covid, angeli vestiti come palombari»

 

Tra piazza Caduti del Mare e via Po, sorgeranno 3 nuove colonnine per il pieno d’energia ecosostenibile. A portare avanti il lavoro (costo totale: 20.792,72 euro) è la ditta “Duferco Energia Spa” di Genova. 

L’opera fa parte del progetto denominato “Rete di ricarica per i capoluoghi e i principali Comuni costieri marchigiani” che vede S. Benedetto marciare insieme con Ancona, Ascoli, Civitanova, Fermo, Macerata, Pesaro, Porto San Giorgio e Senigallia. Questo progetto prevede anche sperimentazioni di mobilità elettrica specificatamente riferita al target turistico. Le amministrazioni comunali vengono poi sollecitate a proporre misure per incentivare l’utilizzo della mobilità elettrica. Su questo fronte, San Benedetto ha fatto la sua parte, ad esempio concedendo uno sconto sugli abbonamenti dei parcheggi blu per i possessori di auto non inquinanti. 

Tornando sulle nuove centraline operative in Riviera: la Regione Marche ha previsto anche una campagna d’informazione, per far conoscere ai cittadini la nuova possibilità “green” offerta dal territorio. Sul fronte delle agevolazioni ai veicoli amici dell’ambiente, la Città delle Palme è all’avanguardia. Dal 2011 esiste un servizio gratuito di ricarica per i veicoli ad esclusiva alimentazione elettrica, ossia le colonnine di piazza del Pescatore: davanti al Museo Ittico. Stando alle informazioni fornite dal Comune, attualmente possono essere ricaricati fino ad otto automezzi: auto, scooter, camioncini, biciclette. Il servizio, attivo tutto il giorno, tutti i giorni, è a libero accesso e completamente gratuito. Chi frequenta quotidianamente piazza del Pescatore riferisce che, fino a qualche tempo fa, vedere un’auto elettrica ferma in ricarica era come vedere una mosca bianca. Ora, invece, è quasi routine quotidiana. Segno di un cambio di tempi e di mentalità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA