Tre anni di tempo per fare la piazza: l'annuncio del sindaco per l'opera attesa da quasi mezzo secolo. Ecco tutti i dettagli

Piazza San Pio X
Piazza San Pio X
di Alessandra Clementi
3 Minuti di Lettura
Giovedì 28 Aprile 2022, 09:20

SAN BENEDETTO La piazza di San Pio X porterà la firma della ditta Arcadia61 srl e vedrà la luce tra poco più di tre anni. Stilata la convenzione tra la società edile e l’amministrazione comunale per l’attuazione del Piano particolareggiato Marina di sotto – Piazza San Pio X.

  

«Dopo 12 anni di carte, proclami, incontri, conferenze stampa e tante tante “promesse” da parte delle precedenti amministrazioni il Comune ha stipulato l’atto pubblico di convenzione con l’impresa Arcadia61 Srl per l’attuazione del piano particolareggiato di San Pio X». Annuncio dato ai quattro venti dal sindaco Antonio Spazzafumo, che chiude anche questa partita. La convenzione prevede oltre all’agognata piazza antistante la chiesa di San Pio X, il rifacimento della scalinata di accesso alla parrocchia, la realizzazione del nuovo impianto viario, di una rete fognaria, di impianti di illuminazione, con creazione anche di una rotatoria in prossimità di viale dello Sport. Il tutto dovrà avvenire entro tre anni dal rilascio del permesso di costruire per l’esecuzione delle opere di urbanizzazione che coinvolgeranno una superficie di vaste dimensioni. «Come sempre – prosegue il primo cittadino - non è una vittoria dei singoli: per questo ringrazio personalmente tutti gli uffici comunali, i dirigenti, gli assessori e tutti quelli che hanno contribuito a questo ulteriore grande risultato che porterà benessere e sviluppo a tutta la comunità San Benedetto». 


L’impresa
La ditta Arcadia61 srl era subentrata, lo scorso marzo, alla Sipa. Quest’ultima proprietaria di un lotto di 4.570 metri quadrati rientrante nel piano particolareggiato “Marina di Sotto – Piazza San Pio X”. La nuova ditta, quindi, andrà a realizzare quattro edifici, tre residenziali e uno commerciale, precisamente un supermercato a ridosso dell’Ipsia oltre alle opere per il quartiere come la piazza. Per quanto riguarda la struttura commerciale si tratta di un edificio a due piani per mille metri quadrati. La ditta Arcadia61 era già nota in città per aver realizzato il complesso residenziale Parco Damiani sulla statale16 al posto della storica villa Formentini. Non manca la nota polemica da parte degli ambientalisti come Giorgio Mancini che commenta: «Non mi sembra una grande vittoria altro consumo di suolo per una piazzetta che poteva essere realizzata 20 anni fa comprando l’area». Si tratta del secondo lotto sbloccato dall’amministrazione, dopo la variante per l’ex ecomostro che era bloccato da oltre dieci anni in piazza Kolbe, sempre della Spa, poi passato alla Fiorilli srl. 


La storia
Ma la piazza Pio X era attesa da almeno 40 anni. Era il 2011 quando, la maggioranza Gaspari approvò la variante al Prg per il nuovo piano particolareggiato che prevedeva verde, parcheggi, edilizia residenziale, commerciale e ovviamente la piazza che sarebbe stata realizzata dai privati. Da qui l’impegno della Sipa a realizzare la piazza, poi il fermo durato anche in questo caso quasi un decennio e ora la svolta con l’intervento dell’Arcadia61.

© RIPRODUZIONE RISERVATA