San Benedetto, l’appartamento prende fuoco. Muoiono Oloriana Bastianelli e il suo cane. La corsa contro il tempo dei vigili: lei era in camera

L’appartamento prende fuoco, muoiono una signora e il suo cane
L’appartamento prende fuoco, muoiono una signora e il suo cane
di Lara Facchini
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 15 Maggio 2024, 03:10 - Ultimo aggiornamento: 16 Maggio, 07:13

SAN BENEDETTO - Tragedia nella tarda mattinata al Paese Alto a San Benedetto: una donna di 74 anni ha perso la vita nel suo appartamento all'ultimo piano di via della Pace, nei pressi del bar K2, a causa di un incendio divampato nella sua abitazione. La vittima si chiama Oloriana Bastianelli, lascia i figli Sonia e Mirko.

L’allarme

L’allarme è stato lanciato a mezzogiorno dal titolare di un negozio di fiori nei pressi del cimitero che ha notato il fumo denso e ha chiamato immediatamente il 115.

Subito i vigili del fuoco del distaccamento di San Benedetto, insieme ad una squadra giunta da Ascoli, si sono recati sul posto con tre mezzi per domare l'incendio. I pompieri si sono messi subito al lavoro per spegnere il rogo e abbassare la temperatura all’interno dei locali interessati dall’incendio, in modo da poter entrare nell’abitazione. Dopo oltre due ore di lavoro, quando la situazione ha reso possibile l’accesso nei locali, i soccorritori sono entrati e in camera da letto e ormai priva di vita hanno trovato il corpo dell’anziana. Spente le fiamme e asportate all’esterno le masserizie bruciate, si è proceduto con la verifica della staticità della struttura al termine della quale è decretata l’inagibilità dell’appartamento.

L’indagine

Da chiarire le cause del rogo, al vaglio dei carabinieri della stazione di san Benedetto agli ordini del comandante Francesco Tessitore e del nucleo investigativo di Ascoli, anche se sembrerebbe essere divampato per cause accidentali: un mozzicone di sigaretta spento male o un cavo difettoso in cucina potrebbero aver fatto divampare le fiamme. Non si conoscono ancora i motivi del decesso dell’anziana; sarà l’esame autoptico per chiarire le cause della morte.

Durante le operazioni di spegnimento dell'incendio un vigile del fuoco ha accusato un malore, ed è stato preso in cura dagli operatori sanitari della potes di San Benedetto che lo hanno trasportato al pronto soccorso. Sul posto anche i carabinieri del reparto operativo di Ascoli. Molti piangono Oloriana, conosciuta e amata nel quartiere. Da tempo aveva problemi di salute e viveva con il suo cagnolino, che non è stato ancora trovato. Il sindaco, Antonio Spazzafumo, si stringe attorno alla famiglia della vittima: «L'incendio che si è verificato in un'abitazione di via della Pace e che ha provocato la morte di una donna e del suo cane ha lasciato nel dolore e nello sconcerto l'intera città. Voglio esprimere le più sentite condoglianze ai parenti della signora e un ringraziamento ai vigili del fuoco per l'impegno profuso nel tentativo di scongiurare la tragedia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA