Quattro colpi in un giorno, ecco la banda di ladri che fa vivere nell'incubo la Riviera

Martedì 11 Gennaio 2022 di Emidio Lattanzi
Quattro colpi in un giorno, ecco la banda di ladri che fa vivere nell'incubo la Riviera

SAN BENEDETTO -  C’è una banda di ladri che sta colpendo in Riviera. Malviventi senza scrupoli che non si sono neppure creati alcun problema nel puntare un coltello contro il malcapitato padrone dell’abitazione dove stavano rubando. Almeno quattro i colpi messi a segno o tentati nel giro di 24 ore. 

 


L’episodio più grave è quello avvenuto in via Lombardia nel pomeriggio di domenica, con i malviventi che si sono introdotti in una abitazione all’interno della quale, in quel momento, c’era una donna anziana. La donna non si è accorta di nulla ma il ladro che è penetrato nell’abitazione è stato sorpreso da un familiare che, rientrando in casa, lo ha sorpreso mentre armeggiava intorno alla cassaforte. Il ladro per guadagnarsi la fuga, ha estratto un coltello mostrandolo all’uomo, quindi è fuggito via. Sul posto è subito stata chiamata la polizia del commissariato che è al lavoro anche sulle immagini delle telecamere di videosorveglianza che si trovano a ridosso del parco Wojtyla e che potrebbero aver ripreso alcune fasi del colpo.

Il sospetto è che il ladro entrato in casa potesse avere un complice ad attenderlo all’interno di un’auto sospetta avvistata nelle vicinanze. Poco prima i malviventi avevano invece tentato di colpire a poche decine di metri di distanza: in un palazzo di via Asiago. Sono penetrati attraverso un giardino che si trova sul retro e si sono diretti verso un’abitazione che però è disabitata. Hanno impiegato pochissimo tempo a capire che dentro non c’era nulla da rubare e se ne sono andati lasciandosi alle spalle i danni fatti. Il pomeriggio precedente i ladri, forse gli stessi, avevano colpito in una abitazione di via Strampelli. Un furto lampo consumatosi in una manciata di minuti, in quanto il palazzo è sempre molto vivo e trafficato dai condomini. Un tempo, forse studiato nei dettagli che ha permesso di scardinare la porta finestra dell’appartamento, raggiungere la camera da letto e fare razzia di alcuni preziosi, una borsa griffata, e uscirsene dalla porta principale. Ignara la famiglia al suo rientro ha trovato la porta dell’appartamento spalancata e l’amara sorpresa. 

Oltre allo spavento dei bambini riferiscono: «Il fatto è più triste che grave, dal punto di vista economico. Siamo una famiglia modesta, che vive del proprio lavoro e come tutti, facciamo dei grandi sacrifici».

 

Ultimo aggiornamento: 16:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA