Tredici consiglieri comunali indagheranno sui lavori allo stadio Riviera delle Palme

Martedì 20 Aprile 2021 di Alessandra Clementi
I lavori al campo

SAN BENEDETTO - Avrà 40 giorni di tempo la commissione di indagine per scavare e fare luce sull’iter seguito per realizzare il nuovo manto erboso allo stadio. Lunedì alle 18 si terrà il consiglio comunale per l’istituzione della commissione straordinaria sul Riviera delle Palme.

LEGGI ANCHE

Dopo aver sconfitto il Covid all'ospedale di Torrette, la famiglia Merloni dona un milione di euro all'associazione guidata dal dottor Tavio

Massimo Giletti, malore in diretta durante Non è l'Arena: «Vediamo se riusciamo a continuare»

 

Tredici i componenti di cui 8 della maggioranza (2 di Forza Italia, 2 di Fratelli d’Italia, 2 per la Lega, 1 della lista Siamo San Benedetto e 1 della lista Piunti Sindaco), 5 invece i consiglieri di minoranza e già si conoscono i nomi con Flavia Mandrelli (Articolo 1), Antimo Di Francesco (Pd), Bruno Gabrielli (Gruppo misto) Andrea Sanguigni (Ripartiamo da zero) e Domenico Pellei (Centro Civico Popolare). Nella prima seduta della commissione si andrà a eleggere il presidente che dovrà appartenere all’opposizione. L’obiettivo quindi sarà quello di fare luce sulla vicenda della gestione dello stadio comunale “Riviera delle palme” e sulla natura dei rapporti intercorsi tra l’amministrazione, la Sambenedettese calcio ed eventuali altre parti.

La richiesta di convocazione di una seduta straordinaria del consiglio comunale per esaminare il punto era stata sottoscritta da 8 consiglieri comunali. Secondo il regolamento che disciplina la vita del Consiglio comunale, la commissione terminerà i lavori con una relazione scritta sui fatti accertati nella quale può suggerire l’adozione di misure opportune. Non è escluso che il dossier finale possa approdare sui banchi della Procura della Repubblica nel caso in cui vengano evidenziati dei presunti reati.

Sempre nell’assise di lunedì il secondo punto in discussione sarà una mozione ad iniziativa dei consiglieri Mariadele Girolami, Gianni Massimo Balloni, Emidio Del Zompo per impegnare il Comune ad aderire al manifesto per il completamento della ferrovia Salaria promosso dal Comune di Ascoli e dal Consorzio Universitario Piceno a cui stanno aderendo enti pubblici, associazioni e ordini professionali. Nel documento si afferma che la realizzazione di una linea ferroviaria tra la costa adriatica e quella tirrenica, che sarebbe decisiva per il comparto turistico della costa picena.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA