Dalla Riviera a Cambridge e ritorno: Il primario di chirurgia è Salomone Di Saverio

Venerdì 23 Luglio 2021 di Emidio Lattanzi
Dalla Riviera a Cambridge e ritorno: Il primario di chirurgia è Salomone Di Saverio

SAN BENEDETTO - «Oggi è una giornata importante per la sanità provinciale e per l’ospedale Madonna del Soccorso». Sono le parole con cui Cesare Milani ha annunciato ufficialmente l’arrivo del nuovo direttore dell’Unità Operativa di Chirurgia, il dottor Salomone Di Saverio. Milani ha sottolineato il valore di questo nuovo arrivo evidenziando come il curriculum del dottor Di Saverio sia di grande spessore.

 


«Sia dal punto di vista clinico che sotto il profilo scientifico universitario» ha detto Milani. Per il professore è un vero e proprio ritorno a casa. Nativo di Colonnella, Di Saverio è cresciuto e ha studiato a San Benedetto fino agli anni degli studi universitari quando ha iniziato di fatto la sua carriera in giro per l’Italia e per il mondo. «E’ un onore per me tornare qui - ha detto il dottor Di Saverio che ha lavorato in numerosi importantissimi ospedali dei più disparati luoghi di più continenti - da qui sono partito parecchi anni fa, quando mi sono diplomato al liceo ginnasio Leopardi di San Benedetto». Il nuovo primario è pronto a portare la propria esperienza per aumentare il livello qualitativo di un reparto che il medico ha già avuto modo di visitare.

 

«Ho avuto modo di rendermi conto che vengo a lavorare in una Area Vasta con tanti servizi all’avanguardia che potremmo implementare ed aggiornare anche grazie al contributo nella chirurgia addominale mininvasiva laparoscopica che posso portare grazie all’esperienza accumulata in questi anni». Il dottor Di Saverio, che vanta numerosi interventi risolutivi in situazioni compromesse (molti residenti del territorio lo hanno raggiunto anche in Nord Italia per essere seguiti e operati da lui) cita ad esempio la possibilità di poter lavorare con tecniche come quelle della fluorescenza che ha utilizzato, ad esempio, in Lombardia. Di Saverio ha parlato di mission definendo la volontà di creare «un percorso di management multidisciplinare» elogiando la qualità dell’equipe medica con la quale andrà a collaborare in questo suo nuovo incarico. Il dottor Di Saverio arriva dall’ospedale di Varese e ha lavorato in numerose parti del mondo non ultimo a Cambridge. Laureato all’Università di Bologna e specializzato in Chirurgia nella stessa università, Di Saverio si è perfezionato in Sud Africa, Francia e California. Dal 2010 al 2018 ha lavorato come chirurgo all’Ospedale Maggiore di Bologna. Nel suo percorso pre universitario si è formato proprio a San Benedetto, al Leopardi. 


Nel corso della sua carriera ha ottenuto molteplici riconoscimenti nazionali e internazionali tra cui il prestigioso premio “Ettore Ruggeri”, assegnato nel 2017 dalla Società Italiana di Chirurgia. Collabora stabilmente a numerose riviste scientifiche internazionali tra cui The Lancet, British Journal of Surgery, BMC Surgery. È stato relatore nei più importanti convegni scientifici internazionali di Chirurgia. Dirigerà il reparto a partire dal primo agosto.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA