Furbetti dei rifiuti e padroni di cani sporcaccioni: fioccano le multe

Sabato 21 Dicembre 2019
San Benedetto, furbetti dei rifiuti e padroni di cani sporcaccioni: fioccano le multe

SAN BENEDETTO - Giro di vite per chi conferisce fuori orario i sacchetti della spazzatura o all’esterno dei cassonetti, così per chi non raccoglie le deiezioni dei cani o maltratta i propri animali. Nel 2019 il Comune ha incassato 10.300 euro dalle multe elevate per errato conferimento dei rifiuti, mentre dalle sanzioni relative al regolamento sul benessere degli animali sono stati incassati 4.340 euro. In campo Polizia municipale, Guardie nazionali ambientali e Picenambiente oltre agli uffici comunali. 

LEGGI ANCHE:
Ancona, qualcuno svuota la casa sul marciapiede: spunta la discarica abusiva in strada

Montelabbate, multati 38 furbetti della raccolta differenziata dei rifiuti: «Una sanzione a settimana»


Nel 2019 sono state elevate 21 sanzioni per reati registrati dalle fototrappole, 31 gli accertamenti effettuati sulle attività commerciali avvenuto attraverso l’apertura di sacchetti da cui è stato possibile risalire al titolare dei rifiuti, mentre 82 i sacchetti analizzati e di proprietà di utenti domestici. Controlli che hanno portato nel 2018 a incassare 1.100 euro dalle sanzioni e nel 2019 1.050 euro, registrando una flessione proprio perché le fototrappole in periferia hanno dato maggiori risultati rispetto al centro. Dall’apertura dei sacchetti di proprietà dei negozi sono state elevate multe per 1.900 euro nell’ultimo trimestre del 2018 e 6.200 euro nel 2019, per le utenze domestiche incassati dalle sanzioni 4.100 euro nel 2019. Per un totale di 10.300 euro. Sanzioni che per i commercianti ammontano a 200 euro mentre per gli utenti a 50 euro

© RIPRODUZIONE RISERVATA