A San Benedetto aperte le buste
per il restyling del lungomare

A San Benedetto aperte le buste per il restyling del lungomare
2 Minuti di Lettura
Sabato 21 Novembre 2015, 01:34 - Ultimo aggiornamento: 5 Novembre, 10:08

SAN BENEDETTO - Sarà quasi certamente la ditta Beani Annibale a realizzare i lavori per i nuovi sottoservizi del lungomare Nord.

E' l’esito principale della procedura negoziata che, ieri mattina, in municipio ha vissuto una tappa fondamentale: l’apertura delle buste con le varie offerte. Ne erano arrivate 13, per un importo base di gara che era pari a 533.369 euro. Beani Srl ha primeggiato con un ribasso poco superiore al 28%. Si tratta di un intervento propedeutico al restyling vero e proprio, quello che riguarderà la parte superiore della litoranea, per il quale si sta procedendo con un ulteriore iter di assegnazione dei lavori, che avrà il suo epilogo il mese prossimo. La spesa complessiva prevista per l’intervento, sul quale sta lavorando il progettista municipale Farnush Davarpanah, è di 2 milioni di euro. Come per la costruzione di una casa, s’inizia dal basso. Dunque, in questo caso, si parte da tutto ciò che c’è al di sotto della sede stradale.

Per prima cosa, quindi, verranno realizzati gli interventi sui sottoservizi. In tal modo, ad esempio, verrà risolto il problema della penuria d’acqua nelle docce a mare: autentica incognita estiva per molti bagnanti e per i concessionari dell’area Nord. Solo successivamente si comincerà con il vero e proprio restyling in superficie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA