San Benedetto, il premio Riviera
delle palme quest'anno è low cost

Venerdì 5 Agosto 2016
I promotori del premio Riviera della Palme

SAN BENEDETTO - Senza più Mare Aperto, vittima delal crisi e delle casse vuote, resta solo il Premio Riviera delle Palme come evento culturale di rilievo. Il presidente del Circolo Riviera delle palme, Leo Bollettini, ieri ha presentato il programma “a puntate” di quest’anno. « Il 3 settembre - spiega - sarà consegnato il premio di una nuova sezione “Saggio d’arte” allo chef Gualtiero Marchesi per Works, il suo ultimo libro. Nel corso della stessa serata quello alla Saggistica ma ancora non abbiamo ricevuto conferma da parte del candidato». Appuntamento, poi, per la Narrativa, al 22 ottobre quando arriverà in città Mauro Mazza, ex direttore del Tg2. Niente cinquine, dunque, quest’anno, né coinvolgimento degli studenti lettori/elettori, eliminato il comitato scientificocome è accaduto negli ultimi 32 anni. «Le nostre finanze hanno imposto un’assunzione di responsabilità da parte del direttivo che però nei prossimi tre anni, con l’amministrazione e sponsor privati e pubblici, le presidi Marini e Vita, Franco Mercuri alla piattaforma multimediale, ha in serbo importanti progetti». Conferma l’intenzione Rosaria Falco, in rappresentanza dell’amministrazione.
«È una manifestazione importante - ha detto - e con l’assessore Annalisa Ruggieri valorizzeremo le iniziative di qualità». Appuntamento il 3 settembre, alle ore 17,30 in sala consiliare. Si esibirà anche in un concerto di 40 minuti il Trio Dandolo.
Infine, addio allo storico segretario, Guerino Di Berardino, co-fondatore con il preside Giuseppe Lupi, anche il direttivo del Circolo Riviera delle palme si è rinnovato: ecco il neo segretario Edmondo Panaioli, Riccardo Leto alle finanze. Riconfermati Franco Mercuri che si occuperà della piattaforma digitale e ovviamente il presidente Bollettini. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA