Tensione al porto, i marittimi sambenedettesi bloccati da 150 pescatori di altre città, intervengono le forze dell'ordine

Lunedì 23 Maggio 2022
Tensione al porto, i marittimi sambenedettesi bloccati da 150 pescatori di altre città, intervengono le forze dell'ordine

SAN BENEDETTO - Tensione nella notte al porto dove i pescatori sambenedettesi non sono potuti tornare in mare. La marineria sambenedettese, infatti, a maggioranza aveva deciso di non aderire allo sciopero di altri comparti per il caro gasolio. A a pochi minuti dalla ripresa delle attività di pesca, sono arrivati in porto delle delegazioni di marittimi provenienti da Pescara, Termoli, Vasto e Civitanova Marche. Circa 150 persone in tutto. I toni si sono accesi tanto che sul posto sono intervenute anche le forze dell’ordine. Alla fine è stato deciso che i pescatori si fermeranno per una settimana. 

 

Ultimo aggiornamento: 10:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA