San Benedetto, pioggia di critiche sulla nuova amministrazione. Regalo di Natale: la sosta delle auto ora costerà più cara

Giovedì 23 Dicembre 2021 di Alessandra Clementi
Strisce blu ancora più care a San Benedetto

SAN BENEDETTO - Parcheggi blu sempre più salati. È il regalo che la giunta Spazzafumo ha fatto trovare sotto l’albero di Natale ai sambenedettesi e ai turisti che la prossima estate approderanno in Riviera. Il ticket orario della sosta, sia in centro che sul lungomare, costerà 1,20 euro e non più un euro, a cui seguono gli aumenti di abbonamenti per residenti e commercianti. 
 

 
Sono state deliberate nella giunta di martedì sera le nuove tariffe dei servizi comunali per il 2022 tra cui quelle per la sosta a pagamento. Per quanto riguarda il parcheggio nel centro città, la tariffa oraria passa da 1 euro a 1,20 euro. L’abbonamento annuale per la Zona a traffico limitato del Paese alto passa da 80 a 104 euro, quello per i titolari di attività, sempre per accedere alla ZTL, da 150 a 195 euro. L’abbonamento per i residenti nelle varie zone (Centro, via Asiago, via Manara, via Tonale) sale da 60 a 78 euro. 

Per quanto riguarda le zone blu dell’area turistica (che saranno in vigore tutti week end e festivi di giugno, per gli interi mesi di luglio ed agosto e per i primi due fine settimana di settembre), la tariffa oraria passa da 1 euro a 1,20. Invariate quelle per la sosta di 5 ore (4 euro), per l’intera giornata (8 euro) gli abbonamenti settimanale (32 euro), mensile (120 euro) e stagionale (250 euro). L’abbonamento stagionale per i residenti nella zona del lungomare passa da 30 a 50 euro, quello per i proprietari di immobili in zona turistica da 50 a 70 euro, quello per non residenti – lavoratori da 100 a 120 euro, quello per gli accompagnatori da 50 a 60 euro. Per quanto riguarda il rinnovo dei permessi, per evitare il rischio di assembramenti negli uffici dell’Azienda Multiservizi, che gestisce i parcheggi, è stata disposta una proroga della validità di quelli del 2021 fino al 21 gennaio 2022. Come mai questo inasprimento? «Gli aumenti relativi ai parcheggi delle zone blu sono correlati alla necessità – spiega l’amministrazione comunale - di fronteggiare gli oneri derivanti da ulteriore indebitamento per finanziare i lavori di ammodernamento del lungomare sanbenedettese». 

La stangata di fine anno non è passata certo inosservata agli occhi del centrodestra che tuona: «In un periodo come quello attuale in cui tante famiglie fanno i conti con una crisi generata dalla pandemia da Covid-19- affermano Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia - è assurdo che il primo atto vero dell’attuale amministrazione civico-sinistra approvi beatamente una delibera di giunta che aumenta pesantemente le tariffe dei parcheggi a pagamento con decorrenza dal prossimo 1 gennaio. Siamo alla follia. Una decisione scellerata che andrà a colpire indiscriminatamente le tasche di tutti i cittadini. Il costo della sosta a pagamento in alcuni casi prevede addirittura un aumento che va oltre il 30%. In campagna elettorale, chi oggi governa la città, parlava di mobilità sostenibile, ma ha escogitato la peggiore e allo stesso tempo più facile ricetta: mettere le mani in tasca al cittadino». E di strenna natalizia di cui si sarebbe fatto a meno parla il consigliere azzurro Stefano Muzi, mentre il meloniano Giuseppe Formentini invita la giunta a ripensarci.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA