Partita chiusa per lo stadio: lo gestirà la Samb per cinque anni. I termini dell'accordo

Domenica 26 Luglio 2020 di Alessandra Clementi
Partita chiusa per lo stadio: lo gestirà la Samb per cinque anni. I termini dell'accordo

SAN BENEDETTO - Siglato il contratto tra il Comune e la Sambenedettese calcio srl per la gestione dello stadio Riviera delle palme. L’impianto che conta 13.762 posti numerati è omologato per disputare il campionato di calcio della Federazione italiana gioco calcio – Lega Pro. 

LEGGI ANCHE:
Coronavirus, ancora 24 ore con zero morti: nelle Marche nessuna vittima da quaranta giorni/ Il contagio nelle regioni in tempo reale

Con lo scooter falcia tre pedoni: uno è in condizioni molto gravi

La gestione dello stadio è della durata di 5 anni rinnovabili per altri 5 dalla data del contratto. Il concessionario verserà al Comune un canone annuo di gestione pari a 20.200 euro oltre Iva, così come definito dall’offerta presentata in sede di espletamento della procedura di gara. Il canone dovrà essere versato in rate semestrali anticipate. Il concessionario quindi la Sambenedettese, nell’ambito della gestione dell’impianto sportivo dovrà garantire lo svolgimento prevalentemente dell’attività sportiva del calcio, attraverso le partite dei campionati federali organizzati dalla Federazione italiana gioco calcio e attività di allenamento.
 
Nel dettaglio: programmazione e coordinamento dell’attività sportiva in relazione ai criteri fissati dall’amministrazione comunale, servizio di custodia e sorveglianza dell’impianto, delle attrezzature e dei servizi annessi, pulizia dell’intero complesso e delle pertinenze (ad esempio campo gioco, spogliatoi e aree di pertinenza) con adeguate attrezzature, conduzione della struttura nel rispetto delle vigenti normative circa le condizioni igienico – sanitarie delle strutture, e i presidi di sicurezza dell’impianto, intestazione e pagamento delle utenze, manutenzione ordinaria dell’impianto che comprende tutti gli interventi da attuare con continuità, al fine di conservare, con la diligenza del buon padre di famiglia, lo stadio Riviera della Palme nelle migliori condizioni e di garantire il buon funzionamento di tutte le attività, la sicurezza degli utenti e il decoro dell’impianto, oltre alla cura e manutenzione ordinaria delle aree verdi di pertinenza e delle essenze arboree presenti. 
Gli eventi
L’amministrazione comunale comunque si riserva il diritto di utilizzare lo Stadio Riviera delle Palme per 28 giorni all’anno per lo svolgimento di eventi, manifestazioni, attività che l’ente comunicherà almeno 15 giorni prima dell’evento. In questi 28 giorni l’amministrazione ha facoltà di programmare: attività sportive varie (calcio, ma anche rugby), che richiedono caratteristiche specifiche non presenti in altri impianti sul territorio comunale, oltre che attività di promozione e intrattenimento. Per la gestione dello Stadio Riviera delle Palme il Comune erogherà al concessionario un contributo pari a 49.500 euro. L’importo del contributo annuale potrà essere ridotto in caso di avanzo di gestione risultante dalla rendicontazione di gestione presentata al competente ufficio del Comune. Il pagamento del contributo annuo dovrà essere effettuato entro il 31 marzo di ogni anno sarà liquidato, previa presentazione di regolare rendicontazione sulla gestione. Gli oneri relativi alla manutenzione straordinaria restano in carico all’amministrazione comunale che provvede direttamente, previa verifica che questa sia così definibile e che non vi sia stata negligenza nella manutenzione ordinaria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA