San Benedetto, torna a camminare
grazie al femore di un cadavere

Ritorna a camminare
grazie al femore innestato
di un cadavere
SAN BENEDETTO -  Intervento chirurgico di alto livello all’ospedale di Ortona grazie al quale un cinquantenne sambenedettese potrà tornare e camminare. L’intervento chirurgico è stato eseguito dal professor Vincenzo Salini e dalla sua équipe formata da Christian Colucci, responsabile del reparto di ortopedia e Fabrizio Fascione, dell’ospedale di Ortona. Il cinquantenne sambenedettese era praticamente condannato a vivere con le stampelle a causa di una osteomielite cronica del femore sinistro che gli procurava continue fratture scomposte e che lo aveva costretto a subire diverse operazioni, ha subito un innesto osseo da cadavere. In sostanza è stata rimossa la parte di femore infetta, di circa 20 centimetri, sostituita con un osso sano estratto da una persona deceduta e prelevato dalla Banca del tessuto muscolo scheletrico dell’istituto ortopedico Rizzoli di Bologna.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 16 Maggio 2018, 10:51 - Ultimo aggiornamento: 16-05-2018 10:51

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO