Le ruba i soldi per comprarsi l'eroina, ma la nonna denuncia il nipote: condannato per rapina

Domenica 23 Febbraio 2020
San Benedetto, le ruba i soldi per comprarsi l'eroina, ma la nonna denuncia il nipote: condannato per rapina

SAN BENEDETTO - I componenti del collegio giudicante del tribunale di Ascoli hanno emesso una sentenza di condanna ad un anno e dieci mesi nei confronti di un ventunenne sambenedettese ritenuto responsabile del reato di rapina aggravata. Il codice penale prevede una pena più severa ma i giudici hanno ritenuto doversi applicare le attenuanti generiche del caso. Cosa sorprendente è stata che a denunciare il giovane sia stata la nonna, vittima dell’azione delinquenziale da parte del nipote.

LEGGI ANCHE:
Scontro tra un Apetto e una microcar: tanta paura, due feriti

Travolta da un'auto e scaraventata lontano: ragazza di 20 anni perde la memoria


Quest’ultimo da qualche tempo era entrato nel pericoloso tunnel della droga per cui la continua necessità di procurarsi i soldi per acquistare la dose giornaliera lo ha spinto a compiere la grave azione. Si era recato a casa dell’anziana per quella che sarebbe dovuta essere una visita di cortesia. Invece, il ventunenne ha ancora reiterato la richiesta di danaro come accadeva ormai sistematicamente. La nonna cercava quasi sempre di soddisfare le richieste del nipote. Ma la situazione era diventata insostenibile anche perché la donna era consapevole dell’uso che avrebbe fatto il danaro: acquistare dosi di eroina. Difronte all’inatteso rifiuto di consegnargli i soldi, il giovane, dopo aver immobilizzato l’anziana, le ha sottratto dal borsellino venti euro ed è fuggito. Questa volta, però, la nonna ha avuto una reazione inattesa. E’ uscita di casa e si è recata al commissariato di polizia per denunciare quanto le era accaduto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA