San Benedetto, nido di calabroni
scoperto nel centro della città

Residenti spaventati
dai calabroni in centro
Chiuse due strade
SAN BENEDETTO - Sono stati costretti a chiudere via Gentili e via Bezzecca, i vigili del fuoco che, poco dopo le 10,30 sono stati chiamati all’intervento su una struttura che si trova all’incrocio tra le due strade del centro. I pompieri hanno infatti dovuto fare i conti con un nido di calabroni che si trova sotto il cornicione di una struttura, a circa quindici metri di altezza. Sono arrivati a bordo di uno dei mezzi in dotazione alla caserma sambenedettese ma considerata l’altezza alla quale si trovava il nido di calabroni si è reso necessario l’arrivo dell’autoscala dal comando provinciale di Ascoli. Mentre un vigile del fuoco manovrava il carrello agganciato all’autoscala un suo collega, con tutti i dispositivi di sicurezza del caso attivati e, soprattutto, con tutte le parti del corpo protette, ha raggiunto la sommità della struttura fino ad arrivare al nido che è stato trattato, in sicurezza, come previsto dalla legge al fine di neutralizzare il pericolo portato da tutti quei calabroni la cui puntura può rivelarsi estremamente problematica soprattutto per le persone allergiche o debilitate. A chiamare i pompieri sono stati alcuni residenti.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 9 Agosto 2018, 17:35 - Ultimo aggiornamento: 09-08-2018 17:35

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO