Braccio di ferro
sul riordino del mercato

Lunedì 29 Settembre 2014
Braccio di ferro sul riordino del mercato
SAN BENEDETTO - Mercato del centro, il riordino davvero imminente e si riaccende lo scontro tra ambulanti e Comune Agli operatori posizionati in via Montebello (tratto Via Pizzi-Via Roma) è stata consegnata una lettera di convocazione presso l’Ufficio Commercio, per la scelta dei posteggi in base alla nuova disposizione. In pratica, il Comune prevede un’unica fila di bancarelle, come per il restante tratto della via. Gli stand eccedenti verranno ridistribuiti lungo piazza della Verdura. E qui nascono i problemi.

Secondo Carmine Chiodi della Cidec il piano di riordino deciso dal Comune non piace agli ambulanti: “Sia personalmente, telefonando all’assessore Urbinati, sia a mezzo stampa, abbiamo urlato che abbiamo elaborato, con nostri tecnici, una piantina che rispecchia la volontà degli operatori e allo stesso tempo tiene conto degli obiettivi del Comune. Ma l’assessorato al Commercio si è dimostrato sordo”.

Secondo Chiodi, gli ambulanti non si sposteranno seguendo le indicazioni del municipio. L’assessore Urbinati getta acqua sul fuoco: “Tutto si può dire, tranne che questo spostamento non sia figlio di un percorso condiviso. Dall’inizio del 2013 a oggi abbiamo svolto 12 riunioni preparatorie con gli ambulanti. A tal proposito devo dire che la Cidec, anche se invitata, non era presente all’ultima”. Per quanto riguarda la piantina firmata Cidec, Urbinati è netto: “Per essere presa in considerazione deve essere visionata dai nostri tecnici e affinché ciò avvenga deve essere protocollata in municipio. Passaggio che Chiodi non ha mai effettuato”. Insomma, il braccio di ferro continua.



Leggi Corriere Adriatico per una settimana gratis - Clicca qui per la PROMO

Ultimo aggiornamento: 30 Settembre, 10:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA