San Benedetto, addio Pietro Pilota
Il mago dell'elettronica vinto dal malore

Il Radio Club piange
Pietro Pilota, si è spento
il mago dell'elettronica
SAN BENEDETTO - È morto improvvisamente, in seguito ad un malore, Pietro Pilota. Assistente di laboratorio in Elettronica e Telecomunicazioni per lunghi anni negli istituti superiori, ora era in pensione ed era l’anima del Radio Club Piceno all’interno del quale ricopriva il ruolo di responsabile del settore Academy. Pilota è stato una delle colonne portanti della storica emittente televisiva sambenedettese Tvp, le sue conoscenze in materia di tele e radiocomunicazione lo rendevano una persona indispensabile.
Ha accusato un malore nella notte che ha reso necessario l’immediato trasporto in ospedale. Dal pronto soccorso di San Benedetto è stato trasferito all’ospedale di Ascoli dove però è avvenuto il decesso. Profondo cordoglio è stato espresso da tutte le persone che negli anni avevano collaborato con lui. «Non so - è il commento del presidente del Radio Club Piceno, Claudio Giacinto - come faremo ad andare avanti senza di lui. Una persona per bene, estremamente competente e generoso. Risolveva qualsiasi tipo di problema e il vuoto che lascia è davvero enorme». Vicinanza alla famiglia (Pilota lascia una moglie e due giovani figlie) è stata espressa anche dal giornalista Mediaset Remo Croci che ha lavorato con Pilota ai tempi della storica televisione dove Croci ha mosso i primi passi nel giornalismo: «Era un “mago” – spiega – uno che risolveva i problemi grazie alla sua profonda competenza nella regia, nelle radiocomunicazioni e nelle telecomunicazioni. Un pioniere della tv locale insieme ad Alfredo Giammarini». I funerali saranno celebrati oggi alle 15,30 nella chiesa di Sant’Antonio da Padova di via Toscana a San Benedetto.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 17 Aprile 2018, 12:45 - Ultimo aggiornamento: 17-04-2018 12:45

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO