Lite in casa, feriti due carabinieri che finiscono all'ospedale. Bloccata una avvocatessa: arresti domiciliari

Giovedì 15 Ottobre 2020 di Emidio Lattanzi

SAN BENEDETTO Ha dell’incredibile quello che è accaduto nella tarda serata di martedì in pieno centro a Grottammare per una vicenda che sicuramente è ancora tutta da chiarire. Una vicenda terminata con due carabinieri in ospedale e una donna di cinquant’anni, Romina Ascani, nota avvocatessa del posto, finita agli arresti domiciliari. 

 

 
L’allarme 
L’intera vicenda si è consumata tra le 19 e le 20 ed è partita con una chiamata ai carabinieri che parlava di urla e grida che provenivano da un’abitazione di corso Mazzini, nel cuore del centro grottammarese. Quello che stava accadendo era che la cinquantenne e la coppia di coniugi che risiedono in quell’appartamento, stavano litigando furiosamente per motivi che, a quanto appurato dai militari, sarebbero legati al pagamento dell’affitto. 


I carabinieri e l’avvocato
Quando i carabinieri sono arrivati, dopo essere giunti a sirene spiegate da San Benedetto, la discussione era finita e la professionista, che nel frattempo si era allontanata dall’abitazione, veniva rintracciata poco dopo. Alla vista delle divise la situazione è ulteriormente degenerata. Le due parti probabilmente non si sono capite e più si cercava di fare chiarezza e forse più invece saliva la tensione tanto che, ad un certo punto la donna avrebbe perso la pazienza fino ad arrivare ad una reazione che le è poi costata l’arresto per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Entrambi i militari poi, una volta terminata l’operazione, sono ricorsi alle cure dei sanitari del pronto soccorso sambenedettese. Hanno ricevuto alcuni giorni di prognosi. La donna è stata arrestata e posta agli arresti domiciliari. 


L’accusa 
Come detto dovrà rispondere di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. I carabinieri stanno ora cercando di capire cosa fosse accaduto all’interno di quella abitazione tanto da far degenerare in quel modo la situazione. A monte di tutto ci sarebbero motivazioni di carattere economico ma non è chiaro quale fosse il preciso argomento della discussione. Le persone che si trovavano nell’abitazione avrebbero riferito ai militari che si trattava di vicende legate al pagamento dell’affitto, probabilmente quello della stessa abitazione. Ma la situazione è davvero degenerata in maniera assolutamente imprevedibile. 


Battibecco in centro 
L’accaduto è tra l’altro avvenuto in o centro e di fronte agli occhi di decine di residenti che sono comprensibilmente andati in allarme di fronte a tutto quel trambusto letteralmente esploso a ridosso dell’ora di cena in un momento in cui a Grottammare scende solitamente la quiete e la tranquillità della sera. Sul posto i militari del Nucleo operativo e radiomobile coadiuvati dai colleghi della stazione di Grottammare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA