San Benedetto, lavori sul lungomare
Gli operatori temono il cantiere in estate

San Benedetto, lavori sul lungomare Gli operatori temono il cantiere in estate
2 Minuti di Lettura
Venerdì 18 Dicembre 2015, 08:03

​SAN BENEDETTO - Un'estate con il cantiere aperto sul lungomare? È la preoccupazione esternata nel corso della riunione svoltasi in Comune tra l'amministrazione, i tecnici e i concessionari di spiaggia.
Un summit nel corso del quale l'assessore ai lavori pubblici Leo Sestri ha illustrato l'iter dei lavori per la riqualificazione del lungomare Nord. Il prossimo 11 gennaio è previsto l'inizio degli interventi sui sottoservizi, da parte della ditta Beani di Comunanza che si è aggiudicata il bando, dopo un mese verrà aperto il cantiere per la riqualificazione in superficie.

Per quanto riguarda, invece, l'intervento in capo alla Ciip si andranno a rifare le condutture dall'Albula fino al Las Vegas, mentre per l'acqua potabile il tratto interessato sarà dal torrente fino alla concessione numero 11. Ciip che riconoscerà uno sgravio del 40% a quegli chalet che andranno a rifare tutte le condutture ex novo.

"E' positivo l'inizio dei lavori sul lungomare Nord- afferma il presidente della Confesercenti turismo Sandro Assenti - un intervento molto atteso, ma restano diverse perplessità da parte nostra in merito ai tempi e ai disagi. Si tratta di un cantiere su cui lavoreranno due ditte oltre alla Ciip, è difficile prevedere che possano concludersi prima dell'estate. Questo significa che ci presenteremo a Pasqua, se non addirittura in estate, con staccionate e scavi".

Quale la proposta dei concessionari? Limitare il cantiere ai lavori sui sottoservizi e rimandare gli interventi in superficie a dopo l'estate e quindi alla prossima amministrazione.
"Già il progetto non sarà faraonico - chiosa Assenti - visti i vincoli imposti dalla Sovrintendenza, anche se rimane la speranza di realizzare i giardini tematici presso le spiagge libere, se ci mettiamo anche il rischio di compromettere la stagione questo ci preoccupa. Senza dimenticare che ancora deve essere espletato il bando per l'illuminazione”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA