Ragazza di 17 anni denuncia uno stupro: «In cinque hanno approfittato di me»

La polizia indaga dopo la denuncia di stupro di gruppo da parte di una minorenne
La polizia indaga dopo la denuncia di stupro di gruppo da parte di una minorenne
di Emidio Lattanzi
3 Minuti di Lettura
Sabato 16 Luglio 2022, 05:25 - Ultimo aggiornamento: 23:31

SAN BENEDETTO  - Ancora una denuncia di violenza sessuale in Riviera. Dopo quella arrivata un paio di settimane fa (sulla quale sono state concluse indagini che potrebbero comunque ridimensionare la gravità della vicenda) nelle ultime ore si registra un altro caso che riguarda, questa volta, una minorenne

 
La vicenda
Si tratta di una ragazza di diciassette anni, della zona, che all’alba di ieri mattina si è presentata al Pronto soccorso dell’ospedale di San Benedetto denunciando di essere stata violentata da un gruppo di ragazzi all’esterno di un locale di Porto d’Ascoli. L’episodio, a quanto appurato dal commissariato, risalirebbe però non alla notte scorsa ma a quella precedente (tra mercoledì e giovedì). La giovane è stata visitata dal personale del Pronto soccorso che ha comunicato gli esiti al Commissariato che ora è al lavoro per ricostruire i fatti. Tutto sarebbe avvenuto all’esterno di un locale che si trova all’estrema periferia Sud di San Benedetto. La giovane era insieme al suo ragazzo quando, stando a quanto riferito, sarebbero arrivati almeno altri cinque amici di lui, che avrebbero approfittato di lei.

A distanza di circa ventiquattro ore la giovane ha deciso di recarsi al Pronto Soccorso per farsi visitare e per raccontare la propria vicenda. Vicenda ovviamente comunicata immediatamente al personale del commissariato sambenedettese coordinato dal dottor Andrea Crucianelli. Le indagini son in corso e sono dirette dalla Procura della Repubblica e, naturalmente, sui dettagli del caso vige attualmente in massimo riserbo. Estremamente pesante ciò su cui si sta cercando di fare luce anche perché riguarda una ragazza non ancora maggiorenne a parla di violenza sessuale. Si tratta della seconda denuncia di stupro arrivata nel giro di una ventina di giorni. 


Il precedente
La prima riguardava una ventenne che aveva affermato di essere stata violentata da uno sconosciuto nella zona della pineta dei funai, nei pressi dello stadio Ballarin, Le indagini, in merito, sono state chiuse e probabilmente nei prossimi giorni verranno diffusi i dettagli in merito ma sembrerebbe che tutta la situazione esca parecchio ridimensionata rispetto a quanto era stato inizialmente affermato. 


La sicurezza
Come prevedibile, ad ogni buon conto, anche quest’altro episodio ha raggiunto l’ambiente politico con il Pd, per voce del suo segretario provinciale Francesco Ameli, che invita l’amministrazione a intervenire: «A San Benedetto c’è bisogno di maggior sicurezza, maggior controllo nelle strade cittadine e nei pressi dei luoghi con maggior affluenza di persone, e c’è necessità che il primo cittadino dia risposte in tal senso. È solo l’inizio della stagione ma ogni giorno che passa sembra un bollettino di guerra tra segnalazioni di violenze su donne, devastazioni di portoni, droga ed altro ancora» afferma l’esponente dem.

© RIPRODUZIONE RISERVATA