Operaio miracolato nell'incidente sul lavoro: le immagini social infiammano il dibattito sulla sicurezza

Giovedì 17 Giugno 2021 di Emidio Lattanzi
San Benedetto, operaio miracolato nell'incidente sul lavoro: le immagini social infiammano il dibattito sulla sicurezza

SAN BENEDETTO - È stato un autentico miracolo che il quarantunenne precipitato nel fossato dell’Albula abbia riportato solo lievi conseguenze dopo l’incidente di mercoledì mattina. Ma ora il cantiere per la realizzazione della pista ciclabile di via Moretti rischia di diventare un vero e proprio osservato speciale soprattutto alla luce delle immagini circolati, nei giorni precedenti, sui social network

Covid, dietrofront del virus nelle Marche: contagi in discesa, si svuotano gli ospedali. Regione a un passo dalla zona bianca

 

Le foto del dibattito 

Foto che ritraggono un operaio che è al lavoro all’interno della benna della ruspa usandola come una sorta di appoggio per effettuare dei lavori sul lato interno del fossato. Nell’immagine si vedono i bracci della ruspa “scavalcare” la ringhiera e terminare con la classica pala che funge il ruolo di piedistallo dove è appoggiato un operaio intento a trapanare la parte interna del fossato, quella sottostante proprio all’appoggio della ringhiera. Sotto c’è il vuoto. L’immagine è stata lanciata sui social dalla pagina Gta Sun Beach e ha in pochi minuti raggiunto, oltre che tre quarti di territorio, anche gli uffici comunali da dove è partito uno scambio di comunicazioni con l’azienda che si sta occupando dell’intervento. Insomma una situazione che non è passata inosservata, anche e soprattutto grazie al web e alla viralità di quell’immagine. 

Una diversa situazione 

A quanto appurato al momento dell’incidente la situazione era completamente diversa da quella ritratta dalle immagini scattate nei giorni precedenti. Martedì l’operaio caduto era a bordo della ruspa e, stando alle ricostruzioni, la stava manovrando quando per cause ancora da verificare, il mezzo da lavoro si è sbilanciato rovesciandosi su un fianco. L’uomo a bordo è caduto e, fortunatamente, la ruspa non è precipitata su di lui ma è rimasta in bilico sul ciglio del fossato dando così modo all’operaio di rialzarsi e mettersi al sicuro. L’uomo, trasportato in ospedale, è stato dimesso alcune ore dopo, al termine di tutta una serie di esami diagnostici finalizzati a capire quali tipi di conseguenze il quarantunenne potesse aver riportato. 

Il sindaco 

Sulla vicenda è intervenuto il sindaco Pasqualino Piunti che, senza scendere nel dettaglio della dinamica dell’accaduto che, in caso, dovrà essere ricostruita da chi si occupa di vigilare su determinate situazioni, ha auspicato: «Massima sicurezza nei cantieri. Soprattutto nelle ultime ore in varie parti d’Italia abbiamo pianto tante persone decedute mentre stavano facendo semplicemente il loro lavoro. È necessario prestare attenzione affinché certe situazioni non si verifichino in alcun modo». 

La polemica 

Polemica da parte del candidato sindaco Paolo Canducci: «Sono giorni - spiega l’ex assessore ad Ambiente e Urbanistica del Comune di San Benedetto - che sui social si denuncia una a dir poco rischiosa modalità di esecuzione dei lavori per la realizzazione della prosecuzione della pista ciclabile sull’Albula. Non vorrei che l’ansia da inaugurazione pre elettorale dopo cinque anni di immobilismo porti a correre troppo».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA