Un nuovo guasto all'impianto innesca un blackout: l'inizio del lungomare piomba nel buio

Martedì 22 Settembre 2020
Un nuovo guasto all'impianto innesca un black out: l'inizio del lungomare piomba nel buio

SAN BENEDETTO - Il buio oltre l'ex Camping. E' la situazione che si è vissuta la notte scorsa sul lungomare di San Benedetto dove, nel tratto compreso tra il giardino di Zio Marcello e l'inizio del lungomare Sud, all'altezza del palazzo "Las Vegas", tutto era completamente spento. Le luci che si trovano sulla passeggiata, i lampioni che dovrebbero illuminare la carreggiata. Tutto buio, tutto disattivato, uno scenario da film horror sia a vederlo da lontano, con l'ex camping chiamato a fare da linea di confine tra un'area illuminata e il nero più profondo che faceva perdere ogni tipo di visibilità.

LEGGI ANCHE:
Si ubriaca e infastidisce i clienti di un bar, poi ruba in un pub. Giovane sanzionato e denunciato dai Carabinieri

Studente del liceo positivo al coronavirus: in quarantena compagni di classe professori

Da film dell'orrore anche quello che si vedeva (anzi, non si vedeva) all'interno di quei seicento metri di buio: nulla. Neppure dove si mettevano i piedi. Impossibile persino distinguere le sagome di persone in avvicinamento distanti pochissimi metri. E' già capitato in passato, in quel punto ed ora sembra anche sia stato trovato il problema, un temporizzatore. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA