Gli amici di Gaspari raccolgono soldi
per aiutare il sindaco condannato

Venerdì 28 Novembre 2014
Gli amici di Gaspari raccolgono soldi per aiutare il sindaco condannato

SAN BENEDETTO . Nasce il Comitato "A sostegno di Giovanni Gaspari". Gli amici del primo cittadino si sono riuniti per trovare i fondi destinati a risarcire il Comune a seguito della condanna della Corte dei Conti del sindaco. In attesa che venga definito il contenzioso tra Gaspari e l'assicurazione, i soldi che verranno raccolti dal comitato saranno utilizzati per aiutare Gaspari a restituire i 119.000 euro. I promotori del comitato sono Antonio Del Duca (presidente), Domenico Mozzoni, Guido Renzi (tesoriere) e Vincenzo Rosini che, come amici ed estimatori di Gaspari, attraverso la costituzione dell'organismo, “vogliono esprimere tutta la loro vicinanza perché ne riconoscono l'onestà come persona e l'indiscusso ruolo di guida nell'azione amministrativa della città”. Il presidente Del Duca dichiara: "Siamo convinti che non debba essere solo Giovanni a sopportare l'onere della sentenza. La solidarietà manifestata da più parti non può essere espressa solo a parole ma con fatti concreti. Pertanto invito tutti gli amici e gli estimatori di Giovanni e tutti gli amministratori pubblici a sostenere questa iniziativa manifestando così concretamente l'apprezzamento per l'opera svolta nell'esclusivo interesse della città. Permettetemi di fare una considerazione personale legata alla mia esperienza calcistica: in campo si scende in undici e una squadra condivide tutte le azioni di gioco. Non bisogna mai lasciare i singoli, fosse anche il capitano, da soli". Se da una parte si raccolgono soldi in aiuto del sindaco, dall'altra c'è chi raccoglie firme per mandarlo a casa. È il caso dei giovani di Forza Italia che in occasione del No tax day in programma per oggi, con i gazebo nel centro cittadino, avvierà una raccolta di firme nata sulla scia della condanna della Corte dei Conti.


Leggi Corriere Adriatico per una settimana gratis - Clicca qui per la PROMO

Ultimo aggiornamento: 29 Novembre, 08:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA