Fumata bianca: dopo due mesi arriva il segretario. Incarico affidato a Stefano Zanieri

Sabato 12 Febbraio 2022
Fumata bianca: dopo due mesi arriva il segretario. Incarico affidato a Stefano Zanieri

SAN BENEDETTO  - Fumata bianca dopo oltre due mesi di ricerche. Con decreto sindacale, infatti, è stato nominato Stefano Zanieri nuovo segretario generale. Zanieri originario di Firenze, classe 1971, risiede a Grottammare e proviene dal Comune di Loreto.

 

Laureato in Giurisprudenza e in possesso di un master in diritto amministrativo, il nuovo segretario generale vanta un curriculum di tutto rispetto avendo già ricoperto l’incarico di comandante della polizia locale a Carmignano in Toscana, poi, a 40 anni, ha deciso di cambiare vita e dopo aver vinto un concorso pubblico è diventato segretario comunale di Campli, quindi a Cortino e Nereto, in provincia di Teramo. Si è trattato di una decisione difficile quella che ha portato alla nomina del segretario generale perché è arrivata dopo ben due rifiuti. Nelle scorse settimane, infatti, il sindaco Antonio Spazzafumo, dopo numerosi colloqui, era arrivato a individuare per questo ruolo prima Vito Tenore, proveniente dal Comune di Termoli, ma al momento di firmare il contratto, il professionista ci ha ripensato e successivamente era stata individuata la dottoressa Gloria Ruvo, nata a Napoli 58 anni fa, che era stata annunciata formalmente dal Comune ma poi anche lei aveva rinunciato.

Di conseguenza è rimasto vacante per due mesi e mezzo il ruolo che fino allo scorso 1 dicembre era stato ricoperto dalla dottoressa Maria Grazia Scarpone, trasferitasi poi a Teramo. Mesi nei quali a svolgere le funzioni di segretario generale è stato il dirigente e vice segretario Tonino Rosati, lo stesso che oggi presiederà il consiglio comunale. Mentre la prossima assise, prevista per il mese di marzo dove si andrà ad approvare il bilancio previsionale, vedrà la presenza di Zanieri al fianco del presidente del consiglio Eldo Fanini. L’insediamento di Zanieri è previsto, infatti, nei prossimi giorni. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA