La Fortek ha preso il largo con le imbarcazioni di lusso, diventa un avamposto per la conquista dell'Adriatico del sud

Domenica 29 Agosto 2021 di Laura Ripani
Uno yacht di lusso

SAN BENEDETTO  L’obiettivo è quello di sviluppare un avamposto nel sud delle Marche, con un occhio al basso Adriatico. E così il colosso nautico Azimut, tramite il proprio dealer Timone Yachts Group, con sede a Senigallia ma che ha anche un cantiere a Fano, ha puntato dritto sulla Fortek di San Benedetto

 


«Abbiamo capito - spiega il titolare della Fortek Gianni Fulgenzi - che il settore della nautica stava ripartendo. Erano già chiari da un paio di anni questi segnali e così la Azimut Yachts, leader mondiale nella costruzione di yachts di lusso, tramite la Timone Yachts ha fortemente voluto creare un nuovo punto operativo commerciale e cantieristico (rimessaggio e manutenzioni di imbarcazioni di tutto il gruppo Azimut dai 15 ai 30 metri) nel nostro cantiere Fortek Nautica». Lo spazio, che si trova proprio nei pressi del Molo Sud, d’altra parte, è tra i più belli della città e soprattutto lo stile anche del cantiere, con il suo aspetto filante, offre un colpo d’occhio suggestivo. E se ovviamente per l’azienda sambenedettese è un colpo non da poco, sarà per tutto il comparto una boccata d’ossigeno.

«La presenza della Azimut-Benetti a San benedetto del Tronto è molto positiva - aggiunge Fulgenzi, sia per rispondere alla crescente domanda di yachts e sia per la cantieristica che vedrà crescere il numero degli occupati e noi della Fortek di tutto questo siamo molto orgogliosi». La prima uscita ufficiale dei due marchi, Timone Yachts e Fortek Nautica, è programmata per il 7 settembre al prestigioso Cannes Yachting Festival. Al mega evento sulla Croisette, TY e FortekNautica esordiranno con la partnership siglata in questi giorni, che si svilupperà poi durante l’arco di tutto l’anno con la partecipazione ad altri eventi internazionali del settore.

«Stiamo prendendo una bella rincorsa per affrontare le sfide del prossimo anno – commenta Luigi Gambelli, Ceo di TYG – fedeli alla nostra filosofia per cui non ci si deve mai fermare ai risultati ottenuti, ma sempre guardare avanti. Noi sentivamo già da un po’ la necessità di guardare verso Sud, ovvero una piazza che non abbiamo ancora esplorato adeguatamente». «Siamo certi – conclude Gambelli – che, in sinergia con la Fortek, potremo avere tutti grandi soddisfazioni, cogliendo le opportunità di un settore che fortunatamente non ha subito gravi ripercussioni dal Covid, ma che deve tuttavia sapersi sempre rinnovare e rilanciare. Ci aspetta una stagione importante».

 

Ultimo aggiornamento: 1 Settembre, 17:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA