Decibel e velocità, nuovi controlli: a S. Benedetto bar nei guai per il karaoke e Monteprandone rimette in moto l’autovelox. Ecco dove si rischia

Domenica 3 Ottobre 2021 di Marco Braccetti
Un autovelox

SAN BENEDETTO - Fonometro a S. Benedetto, autovelox a Monteprandone: due strumenti per tanti controlli delle rispettive polizie locali. In Riviera, sul lungomare, pizzicato e stoppato un locale che faceva karaoke oltre i limiti del consentito. Mentre, nell’interno, prosegue anche ad ottobre la campagna di sicurezza lungo le strade più trafficate, come la Salaria. Ma andiamo con ordine, partendo dalla situazione sambenedettese. A fine agosto, i vigili sono stati chiamati all’interno di un’abitazione privata, per verificare i limiti dei rumori provenienti da un vicino locale, affacciato sul lungomare Marconi.

 

Due nottate di controlli col fonometro: strumento elettronico in dotazione agli agenti del comandante Giuseppe Coccia, che misura la potenza dei decibel. «Le misure effettuate durante il periodo di riferimento notturno - si legge nella relazione di servizio - hanno evidenziato il superamento del valore limite differenziale di immissione nelle condizioni di finestre aperte e di finestre chiuse previsto dalla normativa vigente». In particolare, si fa riferimento al fracasso generato dal karaoke. In base a tutto ciò è partito l’iter burocratico che, pochi giorni fa, ha portato il sindaco a firmare un’ordinanza restrittiva. L’atto impone al locale di «non utilizzare e disattivare, con decorrenza immediata, impianti elettroacustici ed amplificazione sonora».

Tutto ciò dalle ore 22 alle 6 del giorno successivo. Provvedimenti che restano validi fin quando l’attività non realizzerà interventi di risanamento e mitigazione, sotto il controllo dell’Arpam. Ora voliamo verso l’interno: come accennato all’inizio, la polizia locale di Monteprandone prosegue nella sua campagna di controlli con autovelox. Un’azione mirata al rispetto dei limiti di velocità ed alla sicurezza delle strade più trafficate.

Si parte dopodomani (martedì 5 ottobre) quando, dalle ore 13.30 alle 16.30, gli agenti controlleranno la via Salaria, all’altezza di contrada San Donato. Mentre mercoledì 13 ottobre, nella stessa fascia oraria, l’autovelox e la pattuglia monitoreranno via Scopa: importante arteria della zona industriale di Centobuchi. Arriviamo così a giovedì 21 ottobre. Quel giorno, dalle ore 8 alle 11, il personale guidato dal comandante Eugenio Vendrame si collocherà su via San Giacomo. L’ultimo controllo previsto per questo mese è fissato a mercoledì 27 ottobre (dalle 14 alle 17) nuovamente sulla Salaria, ma in località Sant’Anna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA