San Benedetto, la Croce Rossa in bici vigilerà in spiaggia sul rispetto delle norme anti-Covid

Giovedì 1 Luglio 2021
Volontari della Croce Rossa in bici

SAN BENEDETTO - I ciclo-soccorritori della Croce Rossa arrivano nelle spiagge libere sambenedettesi. A loro il compito di informare i bagnanti sulle norme anti-Covid che, per la seconda estate di fila, debbono essere seguite per contenere il rischio-contagio. Con qualche ritardo rispetto alla tabella di marcia annunciata a fine maggio, l’amministrazione comunale ha trovato un accordo con l’organizzazione di volontariato a cui era già stata affidata la gestione della “Spiaggia Libera Tutti”: tratto di arenile ad alta accessibilità situato tra le concessioni 42 (chalet La Siesta) e 44, La Promenade. 

 

 

Cristian Melatini (presidente della sezione locale della Croce Rossa) ci illustra gli aspetti principali del servizio di controllo, che inizia proprio oggi. Viene garantito 7 giorni su 7 fino al 15 settembre. Dal lunedì al giovedì, ci saranno 4 operatori divisi in 2 squadre; mentre nei restanti giorni (ossia nei weekend, quando in spiaggia l’affluenza sale ulteriormente) scenderanno in campo 6 volontari, divisi in 3 squadre. Il loro orario di servizio va dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18. Cosa dovrà fare il personale della Cri? «Attività di informazione, assistenza, vigilanza e controllo del rispetto delle misure di mitigazione del rischio da parte dei fruitori delle spiagge per evitare assembramenti e garantire il distanziamento sociale». Così è chiarito in una recente atto di indirizzo approvato dalla giunta presieduta dal sindaco Pasqualino Piunti. «Il nostro personale girerà in bicicletta per raggiungere le varie spiagge sambenedettesi coinvolte nel servizio - sottolinea il presidente Melatini - e avrà come punto di riferimento la “Spiaggia Libera Tutti”, che sarà la nostra postazione on the beach. Questa, a sua volta, farà riferimento alla nostra sede operativa di via Tedeschi. Le persone che avessero bisogno di ulteriori informazioni possono contattarci al numero: 0735-781180». Ovviamente, i ciclisti della Cri saranno anche pronti ad intervenire in caso di malori in spiaggia o problemi simili. Ricordiamo che a S. Benedetto sono state censite 44 spiagge libere, in 11 delle quali vige un divieto di stazionamento. L’opera dei ciclisti in divisa della Cri dovrebbe concentrarsi nelle restanti 33. In ogni modo, maggiori dettagli si dovrebbero avere oggi. Proprio oggi, infatti, alle ore 10.30, è prevista la consegna simbolica della gestione della spiaggia libera ad alta accessibilità alla Croce Rossa Italiana, da parte dei rappresentanti municipali. 

Per questo servizio, il Comune ha stanziato 6mila euro. Mentre, secondo il presidente Melatini, ne sono previsti altri 6mila per i ciclo-soccorritori a guardia delle spiagge libere. Complessivamente, dunque, per le casse municipali c’è una spesa di 12mila euro. Sempre oggi, alle ore 16.30, è prevista la simbolica apertura all’uso del percorso pedonale per persone non vedenti o ipovedenti in via Ovidio, all’altezza dello chalet Club 23 e nelle vicinanze dell’Hotel Bolivar.
Marco Braccetti

© RIPRODUZIONE RISERVATA