San Benedetto, il sindaco Spazzafumo resta in sella con 12 voti: il consigliere De Vecchis lascia la maggioranza

San Benedetto, il sindaco Spazzafumo resta in sella con 12 voti: il consigliere De Vecchis lascia la maggioranza
San Benedetto, il sindaco Spazzafumo resta in sella con 12 voti: il consigliere De Vecchis lascia la maggioranza
2 Minuti di Lettura
Venerdì 30 Settembre 2022, 15:48 - Ultimo aggiornamento: 15:52

SAN BENEDETTO - Il sindaco Antonio Spazzafumo resta sella mentre il consigliere Giorgio De Vecchis abbandona la maggioranza. E' stato approvato ieri sera con soli 12 voti e al termine di una seduta a dir poco turbolenta il bilancio consolidato del Comune di San Benedetto dopo la secretazione dell’assise e una discussione al veleno.

Consiglio comunale secretato per il caso Talamonti

Al termine dell’illustrazione del bilancio infatti De Vecchis ha proposto una mozione d’ordine con cui chiedeva la secretazione della discussione che è stata messa ai voti. Obiettivo discutere il ruolo della dirigente Catia Talamonti circa il suo presunto conflitto di interessi. Mozione questa passata con i voti dei dissidenti e della minoranza. Così circa 50 persone hanno abbandonato la sala consiliare aspettando sotto il portico durante uno scroscio di pioggia battente. In aula è iniziata la discussione e subito è apparso chiaro che il gruppo dei dissidenti era imploso con il sindaco che evidemente ha promesso ai dissidenti di rivedere la propria posizione sulla questione delle Partecipate. «Attiveremo un percorso - ha precisato il primo cittadino - che porterà la Picenambiente a controllo pubblico»

© RIPRODUZIONE RISERVATA