Confesercenti brinda alla nuova presidente: è Angela Velenosi che sostituisce Sandro Assenti

Sandro Assenti, Elena Capriotti e Angela Velenosi
Sandro Assenti, Elena Capriotti e Angela Velenosi
di Laura Ripani
4 Minuti di Lettura
Giovedì 20 Maggio 2021, 07:50

SAN BENEDETTO - È la prima donna a guidare la Confesercenti delle province di Ascoli e Fermo ed è stata proprio la presidente nazionale ad incoronarla: Angela Piotti Velenosi, imprenditrice del vino, ha assunto da ieri la guida dell’associazione di categoria con sede a San Benedetto e con un discorso programmatico, davanti ai 13 membri del suo direttivo ha già chiarito gli obiettivi del mandato. 

LEGGI ANCHE:

Spiagge per i disabili, i sindaci ai titolari degli chalet: «Serve uno sforzo per favorire l'accessibilità»

 


«L’obiettivo - dice l’imprenditrice - che ci proponiamo con la direttrice Elena Capriotti è quello  di raggiungere nel prossimo quadriennio  è un rilancio dell’associazione. Una Confesercenti di Ascoli Piceno e Fermo più attrattiva e ospitale, politicamente incisiva a livello territoriale; rinnovata nella capacità di rendere servizi innovativi  integrandoli con una solida offerta digitale». Dopo un a lunga e attenta disamina della situazione economica nazionale e internazionale, conosciuti in prima persona da Velenosi, l’imprenditrice ha affrontato il delicato tema dei licenziamenti che potrebbero conseguire allo stop post Covid e gli strumenti necessari per tutelare lavoratori e imprese. Ha quindi indicato alcune strade per la riparteneza: «Il futuro è nella capacità di portare avanti questa rete e rispondere ai bandi» ha detto. Si è soffermata sull’importanza del credito e degli strumenti messi a disposizione dalla Regione Marche in tal senso e ha poi affrontato il tema del turismo.

«Più risorse dovrebbero essere indirizzate verso le strutture ricettive e più in generale verso tutto il sistema - ha argomentato -, permettendogli di fare un salto qualitativo, di modernizzarsi ed innovarsi, scommettendo  su un più efficace ed attrattivo “appeal turistico” del nostro Piceno e delle Marche sud». L’intervento della neo presidente è stato seguito con interesse da parte della presidente nazionale della Confesercenti Patrizia De Luise in collegamento video che si è complimentata per la svolta rosa dell’associazione ma anche da Gino Sabatini presidente della Camera di Commercio delle Marche e dall’assessore regionale Guido Castelli ai quali l’imprenditrice ha ricordato come l’80% degli chalet delle Marche sia presente proprio nella zona sud della Regione e ha indicato in porto, autostrade e ferrovia tre importanti obiettivi di sviluppo. 


Molto apprezzato anche l’intervento di Sandro Assenti, il presidente che lascia proprio a velenosi il suo posto dopo soli 4 anni di mandato. Un addio che sembra più un arrivederci, anzi una promozione. Infatti sembra che per il titolare dei Bagni Andrea ci sia dietro l’angolo, proprio nei prossimi giorni, la nomina a presidente regionale della stessa associazione per continuare quindi una scalata iniziata qualche anno fa.

Nel corso dell’assemblea infine è stato nominato anche il nuovo direttivo che affiancherà la stessa Velenosi, selezionato sia tenendo conto dell’aspetto territoriale sia delle competenze sia del rapporto di genere: 6 su 13 le donne tra le quali Antonia Fanesi, la vicepresidente vicaria con Andrea Manfroni sempre vice. Quindi direttore provinciale è stata confermata Elena Capriotti, all’organizzazione Rosalba Pezzoli, al Fiepet Giuseppe Talamonti, alla Fiba Serafino Bernardini, per Immagine e benessere Silvana Traini, ai Servizi Luca Buttafoco per Asshotel Vittoriana Piergallini. Per Fermo Vittorio Ferracuti, ai Servizi Traiano Ruffo Campanelli e Alessandro Zocchi; invitati permanenti alla giunta Mauro Garbuglia e Nello Tizzoni

© RIPRODUZIONE RISERVATA