Due giovani pusher arrestati con la cocaina, ora è caccia ai fornitori

Sabato 9 Maggio 2020
San Benedetto, due giovani pusher arrestati con la cocaina, ora è caccia ai fornitori

SAN BENEDETTO - I carabinieri hanno arrestato due giovani pusher di cocaina albanesi. Tutto ha preso il via ieri seraquando i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di San Benedetto hanno fermato un'autovettura sospetta con due ventenni a bordo, entrambi di origini albanesi residenti in città. I due, dopo essere stati identificati sono stati sottoposti a perquisizione personale e domiciliare e sono stati trovati in possesso di 75 grammi di cocaina.

LEGGI ANCHE:
Per bar e ristoranti il protocollo è servito. Ecco come. Nodo riapertura: il 18? La Regione accelera. Il rebus: termoscanner ai dipendenti

Coronavirus, salgono i nuovi positivi (23) e scendono i tamponi (735). Nelle Marche 6.493 contagiati


Nell'abitazione che occupavano sono state trovate altre prove della loro attività di spaccio: materiale per il confezionamento delle dosi, oltre 500 euro in contanti e un bilancino di precisione. I due ventenni sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. Le indagini, come detto, proseguono al fine di identificare altre persone, in particolar modo capire chi fossero i fornitori dei due pusher per capire come l'ambiente dello spaccio di stupefacenti si stia organizzando in vista dell'imminente stagione estiva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA