Striscione di protesta ​nella notte
esposto all'incrocio di via Asiago

Striscione di protesta ​nella notte esposto all'incrocio di via Asiago
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 8 Ottobre 2014, 10:52 - Ultimo aggiornamento: 9 Ottobre, 18:07
SAN BENEDETTO - Affissi nella notte, sulle transenne che sbarrano l’incrocio tra via Asiago e viale De Gasperi a San Benedetto due striscioni con scritto “Rotonda subito!”.



A comunicarlo è la sezione sambenedettese di CasaPound Italia. “Ad un mese dalla chiusura dell’incrocio – spiega il movimento – l’amministrazione comunale di San Benedetto del Tronto non è ancora stata capace di dare una risposta definitiva alla questione. Quella che doveva essere una sperimentazione, di fatto, si è trasformata in una vera e propria soluzione definitiva, che in un mese non ha portato altro che problematiche alla viabilità, resa più pericolosa dalle inversione che vengono fatte usufruendo del passaggio pedonale, ingenti perdite economiche ai commercianti della zona e difficoltà per i residenti”. “I cittadini del quartiere – accusa CasaPound – sono stati presi letteralmente in giro dall’assessore alla viabilità Luca Spadoni, il quale, nei primi colloqui con le parti rappresentative, aveva assicurato una soluzione a breve, affermando che erano sotto studio soluzioni progettuali. Il totale menefreghismo del sindaco Gaspari sulla vicenda, invece, la dice gran lunga sull’interesse



Leggi Corriere Adriatico per una settimana gratis - Clicca qui per la PROMO



© RIPRODUZIONE RISERVATA