Sotto mercatino delle erbe gli stand di Campagna Amica. Coldiretti: «Pronti a sposare il progetto»

Domenica 30 Gennaio 2022 di Laura Ripani
Piazza Montebello

SAN BENEDETTO - Frutta e verdura buona, sana, a chilometro zero e anche certificata. È quella che si vende già nei mercati di Campagna Amica della Coldiretti ad Ascoli e Fermo, che arriva dai campi del territorio e che potrebbe sbarcare anche a San Benedetto. 

 


Potrebbero essere infatti gli stand dell’associazione di coltivatori diretti locali a occupare, in futuro, gli stand sotto il rinnovato mercatino delle erbe, in piazza Montebello che l’amministrazione comunale nei giorni scorsi ha annunciato di voler ricreare. Ma non si tratterebbe di una questione nostalgica: piuttosto di un ritorno al futuro, con prodotti che chi li ha provati non è poi più stato in grado di abbandonare. E sono in molti a invocare questa opportunità anche a San Benedetto. I turisti, in primo luogo, che in estate affollano i banchetti lungo il corso dove i prezzi sono addirittura concorrenziali. E anche tanti sambenedettesi che tra formaggi di capra selezionati, pesche della Valdaso dal sapore unico, e insalata di campo, croccante sotto le mani delle massaie che la spezzano, hanno imparato a conoscere e riconoscere prodotti e produttori del circondario ai quali si rivolgono anche d’inverno. 


«Diciamo che il restyling del mercatino delle erbe - dice il direttore di Coldiretti della provincia di Ascoli Francesco Goffredo - non so da quanto tempo sia in cantiere ma a fine novembre abbiamo chiesto all’amministrazione di San Benedetto di avere uno spazio quando, tra l’altro, abbiamo proposto di fare un’edizione natalizia della nostra manifestazione Villaggio di Campagna Amica che poi si è tenuto il 19 dicembre. In quell’occasione abbiamo chiesto se c’era la possibilità di ricostruire qualcosa magari in maniera più leggera più moderna, meno impattante e più sostenibile. Quindi senz’altro siamo candidati per realizzare un mercato coperto come quelli che sono ad Ascoli e Fermo. Il Comune d’altra parte ci è sembrato sufficientemente interessato. Era nostra intenzione ritornare sull’argomento nelle prossime settimane quando comunque ci vedremno con l’amministrazione comunale per cominciare a programmare Campagna Amica on the beach».


«Anche questa estate infatti - chiude Goffredo - abbiamo intenzione di realizzare a luglio la manifestazione e quindi ben venga questa intenzione del Comune di ricreare le condizioni per un mercatino coperto perché abbiamo tantissima richiesta da parte dei cittadini di San Benedetto che vorrebbero trovare lì, o comunque in città, un luogo fisso dove poter acquistare in maniera stabile e non solo un paio di volte l’anno».

© RIPRODUZIONE RISERVATA