San Benedetto, trovata la pistola
usata dalla banda dei supermercati

La polizia in azione
La polizia in azione
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 14 Marzo 2018, 04:35

SAN BENEDETTO - La polizia ha trovato anche la pistola utilizzata durante le rapine nel corso dell’operazione che ha portato al fermo di tre persone considerati far parte della banda dei colpi ai supermercati. L’arma utilizzata per i colpi è infatti stata recuperata durante la perquisizione immediatamente successiva al blitz. 
Probabilmente la banda stava per colpire di nuovo dopo aver fatto trascorrere un po’ di tempo dall’ultima rapina per far calmare le acque. Nelle prossime ore dovrebbe avvenire la convalida degli arresti dei tre, due italiani e un albanese, tutti già noti alle forze dell’ordine. La polizia, che nelle prossime ore dovrebbe diffondere, attraverso una conferenza stampa, tutti i dettagli relativi all’operazione che ha portato ai tre fermi, sta lavorando per mettere insieme l’intricato puzzle delle rapine messe a segno nelle ultime settimane in Riviera. All’opera ci sono gli agenti del commissariato coordinati dal dirigente Leo Sciamanna. Ai tre potrebbero essere addebitati tutti i colpi messi a segno tra febbraio e marzo, vale a dire il colpo al Si con Te di Grottammare, quello all’Eurospin di viale dello Sport e al Conad di via Togliatti. Non è escluso che possano essere anche i responsabili della rapina al Conad di Martinsicuro messa a segno più o meno nello stesso periodo. Si sta lavorando anche sul colpo avvenuto lo scorso ottobre al Conad di San Filippo Neri per capire se anche quella rapina possa essere opera loro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA