Allarme al porto: segnalati bivacchi e tende al molo nord

San Benedetto, allarme al porto: segnalati bivacchi e tende al molo nord
San Benedetto, allarme al porto: segnalati bivacchi e tende al molo nord
2 Minuti di Lettura
Sabato 13 Giugno 2020, 10:22

SAN BENEDETTO - Tende e bivacchi sul brecciolino che copre i fanghi contenuti dalla vasca di colmata. È la scoperta fatta ieri alle spalle del molo Nord, oltre il muro di contenimento che divide il porto peschereccio dall’area del contenitore dove, nel 2009, furono stoccate la sabbie dragate dal porto di Senigallia.

LEGGI ANCHE:
Senigallia, vanno a vivere in Nord Europa ma incassano ancora 35mila euro di sussidi. Denunciati due extracomunitari

Colf della casa di riposo prende il Coronavirus e muore. Famiglia sotto choc chiede la verità al giudice


Tende che, in base ad alcune testimonianze, sarebbero lì da almeno due o tre giorni e che probabilmente sono comparse in seguito al blitz avvenuto all’inizio della settimana nella zona della spiaggia a Nord del muro del molo, al confine tra San Benedetto e Grottammare.
 

Ieri mattina la loro presenza è stata segnalata alla capitaneria di porto di San Benedetto. «C’erano un paio di persone che si aggiravano intorno a quelle tende - hano spiegato alcuni passanti che hanno notato quelle presenze - e in terra c’erano diverse bottiglie». Come detto quella presenza è stata informata la Capitaneria di porto che sta ora verificando la situazione. Nei giorni scorsi la polizia del commissariato insieme ai militari della guardia costiera, aveva sequestrato altre tende identificando tre persone, due italiani e un nordafricano. Quest’ultimo era stato anche accompagnato in commissariato e denunciato in quanto su di lui pendeva un divieto di ritorno sul territorio per vicende avvenute in precedenza. Insomma non poteva assolutamente trovarsi in quelle tende, così come non poteva stazionare sul territorio sambenedettese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA