Rissa sulla spiaggia, turista di Bologna ferito alla testa accompagnato al pronto soccorso dalla nonna

Rissa sulla spiaggia, turista di Bologna ferito alla testa accompagnato al pronto soccorso dalla nonna
Rissa sulla spiaggia, turista di Bologna ferito alla testa accompagnato al pronto soccorso dalla nonna
di Emidio Lattanzi
2 Minuti di Lettura
Lunedì 4 Luglio 2022, 06:55

SAN BENEDETTO È stato soccorso dall’ambulanza e trasportato al Pronto Soccorso di San Benedetto accompagnato dalla nonna. Si tratta di un turista bolognese di sedici anni che, nella tarda serata di sabato, è stato soccorso dopo essere stato aggredito in spiaggia all’altezza del lungomare Nord.  

Il giovane è stato colpito anche alla testa. Tutto sarebbe accaduto nel corso di un tafferuglio nato in spiaggia e nel quale il sedicenne si è trovato coinvolto. 

Morta la professoressa Carla Boiocchi, a San Benedetto la scuola è in lutto


Il soccorso


Il ragazzo ha chiesto aiuto ai familiari che lo hanno accompagnato in Pronto soccorso. La vicenda è stata segnalata alla polizia che è ora al lavoro per ricostruire i fatti. E dopo questa vicenda la questione sicurezza torna nel dibattito politico con il coordinatore comunale di Fratelli d’Italia Luigi Cava che punta dritto all’amministrazione comunale parlando di «fallimento della politica mirata a garantire la sicurezza e il controllo del territorio». Cava si riferisce anche al caso di violenza sessuale avvenuto nella zona della pineta dei funai: «In meno di una settimana - afferma - San Benedetto è stata al centro delle cronache per fatti criminosi che testimoniano un evidente fallimento di una seria politica mirata a garantire sicurezza e controllo del territorio. Distratta dai continui litigi interni alla maggioranza per la spartizione di ruoli nelle società partecipate, l’attuale compagine di governo cittadino appare alquanto frastornata di fronte ad una serie di fatti che non possono essere trascurati pena l’evidente danno d’immagine per una località balneare come la nostra. E’ notizia di oggi l’aggressione di un turista sedicenne in spiaggia finito in ospedale, ma già nei giorni scorsi l’escalation di fatti criminosi ci ha raccontato di una furiosa rissa sul lungomare, di una giovanissima ragazza violentata mentre faceva rientro a casa di ritorno dal lavoro e di traffico di cocaina e marijuana nel nostro comune a cui ha fatto seguito un arresto. Il rischio reale - conclude - è che l’immagine di una città a forte vocazione turistica come San Benedetto possa essere messa a repentaglio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA