Non lo vedono tornare a casa: Giovanni trovato morto schiacciato da una lastra di cemento

Venerdì 22 Maggio 2020
Ripatransone, non lo vedono tornare a casa: 84enne trovato morto sotto una lastra di cemento

RIPATRANSONE - Lo avevano dato per disperso ma, in realtà, era rimasto vittima di un incidente nello stesso posto dove erano andati subito a cercarlo. Tragedia a Ripatransone dove, nella tarda serata di ieri è stato trovato il corpo senza vita di Giovanni Falcioni, 84 anni, vero e proprio artista della terracotta e titolare, fino a prima delle pensione, della "Cotto Santa Maria della Petrella". 

LEGGI ANCHE:
Pesaro, esposto di un centinaio di famiglie contro il virologo Roberto Burioni: «Coronavirus, contraddetto dai fatti»

In Riviera esplode la rabbia degli albergatori: «Non accetteremo il bonus vacanze»

A trovarlo sono stati i vigili del fuoco allertati dai familiari che lo stavano cercando dal pomeriggio. L'uomo, che viveva nel centro di Ripatransone, aveva raggiunto un'area di campagna di sua proprietà in contrada Cabiano, per effettuare alcuni lavori. Stava allestendo una cabina. Durante l'opera però qualcosa è andato storto ed è stato travolto da una pesante lastra di cemento che lo ha completamente schiacciato.  I vigili del fuoco si sono subito resi conto che sotto una pesante lastra di cemento c'era qualcosa di anomalo. L'hanno sollevata non senza fatica, ed hanno scoperto il corpo ormai senza vita dell'uomo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA