"Pasqua del Celerino", la Polizia dona le uova pasquali agli alunni delle scuole nelle zone colpite dal terremoto

Sabato 3 Aprile 2021
La consegna delle uova per gli alunni della zona terremotata

ARQUATA DEL TRONTO - Nella mattinata di ieri, una rappresentanza degli agenti del Primo Reparto Mobile di Roma guidata dal Commissario Capo Gabriele Sorrenti ha donato delle uova di Pasqua ai bambini delle zone colpite dal terremoto del 2016 di Arquata del Tronto e del suo comprensorio.

 

In considerazione del particolare momento pandemico la consegna è stata effettuata al sindaco reggente Michele Franchi, unitamente al dirigente dell’Istituto scolastico comprensivo del Tronto e Valfluvione Sergio Spurio e al parroco della comunità don Nazzareno Gaspari.

LEGGI ANCHE:

Aurora Ramazzotti e il catcalling: «I commenti peggiori dalle donne. Dicevano: 'ma chi ti guarda?'»

Focolaio in Nazionale, in tutto 8 contagiati: anche De Rossi e Vialli. E i club di Serie A tremano

L’iniziativa dal titolo “Pasqua del Celerino 2021” è nata dall’attività di prossimità promossa dagli agenti del Reparto Mobile di Roma che non hanno dimenticato le persone coinvolte nel sisma del 2016 che ha martoriato il territorio del Comune di Arquata del Tronto e di Amatrice in cui hanno partecipato attivamente nelle operazioni di mantenimento dell’ordine e sicurezza pubblica e di antisciacallaggio.

Le uova di cioccolata fanno parte di un più ampio progetto di solidarietà in concorso tra il Primo Reparto Mobile di Roma e l’Ordine Francescano Secolare del Lazio destinato ad aiutare chi si trova in difficoltà soprattutto in questo particolare momento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA