Offida, dopo cervi, tassi e cinghiali
scendono dalle colline anche 4 lupi

Martedì 28 Marzo 2017
Offida, dopo cervi, tassi e cinghiali scendono dalle colline anche 4 lupi

OFFIDA - Dopo cervi, tassi e cinghiali ora scendono dalle colline dell'Ascoli pure i lupi. Durante una battuta di caccia precisamente in contrada San Barnaba, nel comune di Offida, alcuni cacciatori hanno notato la presenza di alcuni lupi. «Erano quattro esemplari, noi li abbiamo visti da lontano, ma eravamo a debita distanza; dopo qualche minuto se ne sono andati» racconta un cacciatore. Un episodio che fa seguito a quelli delle settimane scorse in cui alle porte di Ascoli, specie nella zona di Monterocco (ma non solo), erano stati avvistati cervi, cinghiali e tassi. È il caso di preoccuparsi o gli episodi non devono generare alcun allarmismo? «Innanzitutto ci tengo a sottolineare che i lupi hanno più paura dell’uomo rispetto ai cani randagi e abitualmente si tengono alla larga dai centri abitati - ha affermato il presidente di Legambiente di Ascoli, Paolo Prezzavento - io non credo che ci sia un pericolo, molte volte sono i pastori a dare falsi allarmi proprio per ottenere risarcimenti. Non bisogna alimentare la psicosi dei lupi o degli animali selvaggi, bisogna invece lottare contro una mentalità basata sull’ignoranza». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA