Mosampolo, i semafori fanno le multe e ai furbetti ci pensa "Velomatic". Occhi elettronici sulla Salaria, controlli anche di notte

Mercoledì 29 Settembre 2021 di Gloria Caioni
Monsampolo lancia la campagna contro i furbetti della strada

MONSAMPOLO - Autovelox sulla Salaria, dalla mezzanotte di lunedì scorso, dopo un opportuno periodo di preavviso e monitoraggio, sono stati attivati gli impianti per la rilevazione delle infrazioni semaforiche “Velocar red&speed - mod. Vrs Evo”, a Stella di Monsampolo, all’intersezione di Via Salaria con Via Colombo, lungo la S.R. n. 4 “Salaria”.

 

«Abbiamo installato apparecchi elettronici che consentono il rilevamento automatico delle infrazioni semaforiche e l’accertamento dell’osservanza dei limiti di velocità» ha spiegato il sindaco Massimo Narcisi. Stavolta passare con il rosso oppure oltrepassare la linea bianca d’arresto a semaforo rosso comporterà multe e decurtazione dei punti dalla patente. «Il tempo della fase del giallo dei semafori presso l’intersezione di via Salaria con via Colombo - fanno sapere dal Comune - è di 4 secondi e sul posto, in prossimità degli impianti di rilevamento, sono stati installati dei segnali verticali di preavviso, per informare l’utente della strada, nella fase di avvicinamento all’incrocio, della presenza dei dispositivi. Pertanto, guidando con la dovuta cautela e prudenza, nel rispetto della segnaletica stradale, non s’incorrerà in alcuna sanzione». In arrivo inoltre anche le uscite con il Velomatic 512 D bidirezionale, un misuratore di velocità in grado di rilevare contemporaneamente entrambi i sensi di marcia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA