Arrestato il rapinatore che ferì a un braccio un'impiegata di 51 anni per rubarle la borsetta

Venerdì 22 Ottobre 2021
L'impiegata ferita dopo la tentata rapina

MARTINSICURO - A seguito della tentata rapina (furto di una borsetta contenente duemila euro) avvenuta il 15 ottobre scorso a Martinsicuro, nel corso della quale un'impiegata di San Benedetto del Tronto di 51 anni è rimasta ferita con un temperino, i carabinieri di Martinsicuro, in collaborazione con quelli del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Teramo e sotto la direzione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Teramo, hanno arrestato  C.S., trentanovenne cittadino marocchino, da diversi anni residente a Martisicuro. I cvarabinieri, non appena giunti sul luogo del delitto, hanno avviato una meticolosa attività investigativa, basata essenzialmente sull’analisi dei filmati dei numerosi sistemi di videosorveglianza pubblici e privati presenti in zona. In particolare, attraverso tale attività, è stato possibile ricostruire le fasi della tentata rapina, il percorso effettuato dal rapinatore prima e dopo l’azione delittuosa e, soprattutto, acquisire alcuni fotogrammi che ne ritraevano con chiarezza il volto senza la mascherina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA