Grottammare, volontari al lavoro per ripulire la città in vista della due giorni di San Martino. I bambini tra i protagonisti

Grottammare, volontari al lavoro per ripulire la città in vista della due giorni di San Martino. I bambini tra i protagonisti
Grottammare, volontari al lavoro per ripulire la città in vista della due giorni di San Martino. I bambini tra i protagonisti
di Luigina Pezzoli
3 Minuti di Lettura
Domenica 6 Novembre 2022, 05:00

GROTTAMMARE - Volontari al lavoro nella Pineta Ricciotti. L’iniziativa rientra nelle attività di manutenzione urbana propedeutiche alla Fiera di San Martino, in programma nei giorni 11 e 12 novembre. 

 

La giornata ecologica ha visto impegnati operatori e richiedenti asilo ospiti a Grottammare del Sai, Sistema di accoglienza e integrazione, alcuni rappresentanti dell’associazione I Care e il personale della Picenambiente spa. Sono intervenuti all’iniziativa anche l’assessore all’Ambiente Alessandra Biocca e il consigliere delegato alle Manutenzioni e Protezione civile Bruno Talamonti che dichiarano: «L’amministrazione comunale è molto orgogliosa. Questa iniziativa è un esempio di educazione civica, rispetto del territorio e di sinergie costruttive tra realtà associative che operano nella nostra città con dedizione, coltivando le buone pratiche per un territorio sempre più accogliente». Le condizioni meteo dei giorni scorsi non hanno permesso di ultimare i lavori in mattinata che riprenderanno martedì prossimo. 

E sempre in ambito della manifestazione mercatale anche quest’anno, nel Giardino comunale, sarà allestito l’Angolo della Pace per accogliere i bambini e valorizzare i disegni che doneranno a conferma del coinvolgimento nel progetto “Tutti i diritti per tutti! Noi per la Pace!”. Rinnovata collaborazione tra Unicef, Comitato Genitori, Scuola e Famiglia e la Consulta per la fratellanza tra i popoli della città di Grottammare. 

I bambini sono stati invitati a realizzare il proprio autoritratto e consegnarlo nei giorni della Fiera, dalle 10 alle ore 17, ai volontari dell’Angolo della Pace. Il tutto verrà messo ad offerta ed il ricavato verrà donato in parte all’Unicef, per le campagne a favore del benessere psicosociale, ed in parte alle famiglie rifugiate a Grottammare. L’obiettivo è educare insieme i bambini alla solidarietà e alla pace.

© RIPRODUZIONE RISERVATA