Strage di pecore vicino al fiume Tesino: sono stati uccisi almeno 10 capi

Venerdì 5 Marzo 2021
Strage di pecore vicino al fiume Tesino: sono stati uccisi almeno 10 capi

GROTTAMMARE  - Macabro ritrovamento, ieri mattina, in un’area a ridosso del fiume Tesino a Grottammare. Dal gregge di pecore e agnelli di un pastore mancavano infatti all’appello dieci esemplari parte dei quali sono stati ritrovati sgozzati a breve distanza. Ne mancano però all’appello alcuni altri.

LEGGI ANCHE:

Quattro sforamenti, suona l’allarme smog. I tecnici dell’Arpam capovolgono lo scenario: «Forse è colpa dell’Africa»

 

 

Il sospetto è che il raid sia stato effettuato da un branco, o di cani particolarmente grossi e famelici oppure dai lupi. Nella zona dove si trovava il gregge al momento dell’attacco sono infatti stati avvistati cinque quadrupedi, o cani di notevoli dimensioni oppure dei lupi. Fatto sta che ora il pastore ha segnalato la vicenda alle autorità e dovrà occuparsi dello smaltimento delle carcasse.

Situazioni del genere sono purtroppo sempre più frequenti e problematiche dal momento che sono numerosi gli allarmi lanciati dagli agricoltori e dagli allevatori anche relativamente alla mancanza di rimborsi per episodi come quello che si è verificato a Grottammare. L’entità del rimborso, per queste perdite, in molti casi, non ristora della perdita di reddito, anzi spesso non arriva a coprire nemmeno le spese di smaltimento delle carcasse.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA