Scoperto magazzino della droga: arrestato con 7 chili di hashish nascosti in cucina

Lunedì 19 Ottobre 2020 di Luigi Miozzi
Grottammare, scoperto magazzino della droga: arrestato con 7 chili di hashish nascosti in cucina

GROTTAMMARE - Un maxi sequestro di droga è stato effettuato nei giorni scorsi dalla polizia in Riviera. Ben sette chili di hashish sono stati rinvenuti in un appartamento di Grottammare dagli agenti della squadra volanti che a seguito di uno dei controlli svolti sul territorio, hanno arrestato l’uomo che aveva nascosto lo stupefacente in un pensile della cucina.

LEGGI ANCHE:

Calcetto addio, Conte ferma le partitelle: avanti solo i tornei federali. Museruole alla movida/ Tutte le norme

Gli studenti delle superiori entrano alle 9, le chiavi della movida nelle mani dei sindaci

Il fatto si è verificato nella notte tra venerdì a sabato quando una pattuglia in servizio lungo la costa ha notato un uomo il cui comportamento ed anche il suo modo di fare ha insospettito gli agenti. 

 

Subito in azione 
A quel punto hanno deciso di agire ed hanno effettuato un controllo. Dopo averlo fermato e accertato la sue generalità, l’attenzione dei poliziotti si è spostata nell’appartamento di Grottammare dove l’uomo, di origine albanese ed in regola con il permesso di soggiorno, risiede. Nel corso di una attenta perquisizione domiciliare, nel momento in cui gli agenti hanno aperto un pensile della cucina, all’interno hanno trovato la droga. Sette chili di hashish pronti per essere immessi sul mercato e rifornire la Riviera delle Palme e gran parte del litorale. A quel punto per l’uomo sono scattate le manette ai polsi e dopo le formalità di rito è stato rinchiuso nel carcere di Marino del Tronto. 
Iniziano le indagini 
Nella giornata di oggi, l’uomo, accompagnato dal suo avvocato di fiducia, comparirà davanti al giudice del tribunale di Ascoli per l’udienza di convalida del fermo di polizia e la conseguente notifica del provvedimento di custodia cautelare. A lui vengono contestati i reati connessi alla detenzione e al traffico di sostanze stupefacenti. 
Un tesoretto dentro casa
Quello effettuato nelle notti scorsi si tratta di un sequestro significativo di hashish che immesso sul mercato avrebbe fruttato migliaia di euro. Inoltre, con il blitz effettuato dagli agenti della polizia è stato assestato un duro colpo al traffico di sostanze stupefacenti lungo il litorale adriatico. L’opera di controllo del territorio che viene effettuata dalle forze di polizia sul territorio ancora una volta ha consentito di mettere a segno un duro colpo contro allo spaccio. 
Volanti in prima linea 
Il blitz questa volta è scattato a seguito dell’iniziativa degli agenti della squadra volanti che, dopo aver maturato dei sospetti sull’uomo di origine albanese, hanno deciso di entrare in azione e procedere ai successivi controlli. Sospetti che alla fine si sono rivelati fondati e che hanno consentito di rinvenire i setti chili di hashish che erano stati nascosti in cucina. 
Un prezioso magazziniere
Per l’uomo, invece, si sono spalancate le porte del carcere e ora si trova rinchiuso in una cella della casa circondariale di Ascoli a disposizione dell’autorità giudiziaria. Nei suoi confronti sono stati ipotizzati i reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Importante per gli investigatori ora è capire il suo ruolo e i contatti. Una indagine dunque, coordinata dalla Procura, che potrebbe portare ad ulteriori importanti sviluppi. Quello della droga rappresenta una vera e propria per il territorio: sono sempre più frequenti gli interventi di polizia, carabinieri e guardia di finanza impegnate ogni giorno nel tentativo di mettere un freno al traffico e all’uso di sostanze di stupefacenti. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA