Ragazzina 15enne in coma etilico, il sindaco tuona: «Basta alcol alla fiera»

Giovedì 14 Novembre 2019
Grottammare, ragazzina 15enne in coma etilico, il sindaco tuona: «Basta alcol alla fiera»

GROTTAMMARE - «Se non fosse stato per la frana sulla Valtesino e per il cornicione caduto potremmo senz’altro dire che questa è stata una delle più riuscite fiere di San Martino degli ultimi anni». A parlare è il sindaco di Grottammare Enrico Piergallini che tira le somme della due giorni di fiera che, indiscutibilmente, ha riscosso un successo quasi inaspettato in termini di presenze. «La giornata di domenica è stata qualcosa di strepitoso dal punto di vista del numero di persone che, fin dal mattino, hanno affollato le vie del centro - continua il primo cittadino - e le modifiche alle spaziature tra gli stand decise per motivi di sicurezza hanno portato vantaggi anche in termini di fruibilità». 

Serenata e strip per riconquistare la ex. Lei lancia l’allarme: era ubriaco e nudo

Quest’anno il numero di giovanissimi ubriachi, o meglio di quelli talmente ubriachi da aver bisogno del supporto sanitario, si è ridotto notevolmente anche se Piergallini non canta vittoria e, soprattutto, non sottovaluta la situazione. «È andata meglio - spiega - ma per il prossimo anno vorremmo aumentare ulteriormente le restrizioni. Stiamo pensando di vietare non soltanto la somministrazione di bevande in contenitori di vetro ma, in determinate aree, anche di vietare la consumazione. Ovviamente questi sono provvedimenti che possono in qualche modo scoraggiare l’abuso di alcol ma a monte dovrebbe sempre esserci un maggiore senso di responsabilità da parte dei giovani». 

Ancona, fermata per un controllo donna in stato di ebbrezza rifiuta l'alcoltest e aggredisce i carabinieri

Tre sono stati i casi che hanno reso necessario l’intervento dell’ambulanza. Si tratta di un ragazzo e due donne. Una è over trenta mentre l’altra appena quindicenne. Talmente giovane che, dopo essere stata soccorsa e sottoposta a terapia è stata ricoverata nel reparto di Pediatria dell’ospedale Madonna del Soccorso dove si è ripresa nelle ore successive ma dove è rimasta in osservazione per diverse ore dopo il ricovero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA